Home . Intrattenimento . Spettacolo . Netflix 'prenota' il prossimo film di Scorsese

Netflix 'prenota' il prossimo film di Scorsese

SPETTACOLO
Netflix 'prenota' il prossimo film di Scorsese

(AdnKronos/Cinematografo.it) - Netflix ha acquisito i diritti mondiali del prossimo film di Martin Scorsese, il gangster movie con Robert De Niro 'The Irishman'. Lo riporta IndieWire e lo confermano fonti vicine al colosso dello streaming.

The Irishman segnerà la nona collaborazione tra Scorsese e De Niro, dopo Mean Streets, Taxi Driver, New York, New York, Toro scatenato, Re per una notte, Quei bravi ragazzi, Cape Fear e Casino.

Steven Zaillian è l’autore della sceneggiatura, basata sul libro del 2004 di Charles Brandt “I Heard You Paint Houses”, incentrato sulla vita del sicario della mafia Frank “The Irishman” Sheeran.

La lavorazione partirà alla fine di quest’anno, anche se il progetto risale al 2008, inizialmente originato da Paramount con Tribeca Productions e Sikelia Productions, le due società di produzione di De Niro e Scorsese.

La frase che dà titolo al libro, “I Heard You Paint Houses”, alludendo al sangue sulla pareti, è un modo di dire nello slang criminale per contrattare degli omicidi.

Charles Brandt aveva conosciuto Sheeran poco prima della sua morte, avvenuta nel 2003, in tempo per strappargli una lunga confessione sui suoi legami con la mafia e sul suo coinvolgimento nell’uccisione di Jimmy Hoffa, eseguita su ordine del boss Russell Bufalino. Hoffa era sparito nel 1975 e non era mai più stato trovato.

Per quanto riguarda Scorsese, The Irishman segue Silence, considerato ad oggi un clamoroso insuccesso in casa Paramount: costato in effetti 46 milioni di dollari, il film che rievoca la persecuzione dei gesuiti nel Giappone del ‘600 ha incassato negli Stati Uniti appena 7 milioni. Un fiasco che è costato il posto di CEO a Brad Grey, licenziato la scorsa settimana.

Allo scorso Marché du film di Cannes STX aveva speso 50 milioni di dollari per i diritti internazionali di The Irishman, che allora poteva ancora contare su Paramount per la distribuzione del film in Nord America. Né STX né Paramount hanno voluto commentare la notizia.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI