Home . Intrattenimento . Spettacolo . "Svaligiata la redazione di Gazebo", trafugati i voti del Movimento Arturo

"Svaligiata la redazione di Gazebo", trafugati i voti del Movimento Arturo

SPETTACOLO
Svaligiata la redazione di Gazebo, trafugati i voti del Movimento Arturo

La redazione di Gazebo 'prima' e 'dopo' (da Twitter)

"+++ Svaligiata la redazione di Gazebo di Monte Asolone. Trafugate le urne con i voti delle primarie del Movimento Arturo +++". Uno di quei flash che farebbero gridare al complotto, quello lanciato via Twitter dall'account della trasmissione di Diego Bianchi a poche ore dalla prima serata speciale, in onda oggi su RaiTre.

'Farebbero' gridare, si diceva. Perché - tra ironia e gioco - la realtà che circonda il movimento viaggia sempre al limite, grazie alla genialità della troika (Zoro, Makkox, Salerno) che l'ha ideato.

Immediate le reazioni dei follower sul social network: "Simulare un furto per non dover contare i voti. Mi chiedo se una cosa del genere accadesse al Vimin..." scherzano. "Hanno paura di voi!", scrive un altro, a cui si aggiungono: "Assalto alla a democrazia", "Così... improvvisamente e bellamente!" fino al caustico "Le rifamo, no?".

Per quei pochi che ancora non conoscessero, si tratta del movimento 'fake' di sinistra nato per gioco dalla matita di Makkox, disegnatore, fumettista e protagonista del programma, assieme a Zoro e Andrea Salerno.

Un movimento che aveva un obiettivo: "Dimostrare che ci mette nattimo a superare i follower di @articoloUnoMDP", ovvero l'account Twitter di 'Articolo UNO - Movimento Democratico e Progressista', il soggetto politico fondato dagli scissionisti del Pd. E la missione è stata compiuta, con più di 50mila follower contro quasi 10mila.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI