Flavio Insinna: "Questo Paese non ti perdona il successo"

"Questo è un Paese che non ti perdona il successo". Così Flavio Insinna, protagonista in questi giorni di un duro botta e risposta con 'Striscia la notizia', in una lunga intervista con Bianca Berlinguer a 'Carta Bianca' su Rai3. "Questo Paese non ti perdona il merito, il talento e la leggerezza".

"La violenza contro di me inizia dopo il successo in questo programma" ha aggiunto Insinna, sottolineando che "la violenza contro di me non ha precedenti".

"Ho tanti difetti ma non mi sono mai nascosto" ha proseguito. "Mi scuso con la signora, ma la prima cosa che ho fatto è che mi assumerò tutte le responsabilità".

E ancora: "Uscite da dietro i computer con tutto quel veleno, non serve" ha detto il presentatore, per il quale "questa campagna di odio stia banalizzando il bene".

"Ho sempre difeso il mio lavoro. La Rai e questo Paese deve ritrovare il coraggio" ha affermato Insinna che, parlando del suo programma, ha sottolineato: "Gli operai di 'Affari Tuoi' mi hanno detto che non hanno mai lavorato con una persona più onesta e appassionata di me. Mi vergogno, mi vergogno, mi vergogno... ma io difendo la cultura del lavoro".