Home . Intrattenimento . Spettacolo . Foo Fighters, il nuovo album 'Concrete and Gold' esce il 15 settembre

Foo Fighters, il nuovo album 'Concrete and Gold' esce il 15 settembre

Dave Grohl, "sarà come la versione dei Motorhead di Sgt. Pepper"

SPETTACOLO
Foo Fighters, il nuovo album 'Concrete and Gold' esce il 15 settembre

Dave Grohl (Fotogramma)

“Ho voluto che questo disco avesse più di qualunque altro il più grande suono Foo Fighters: che fosse un gigantesco album rock ma con il senso della melodia e dell’arrangiamento di Greg Kurstin: la versione dei Motorhead di Sgt. Pepper… o qualcosa del genere, per intenderci”. Con queste parole Dave Grohl descrive il nuovo album della band di Seattle, “Concrete and Gold”, in uscita il 15 settembre in tutto il mondo per Roswell Records/Rca Records e già disponibile in pre-order.

Proprio come il singolo "Run" che lo ha anticipato in radio, “Concrete and Gold” unisce alcuni dei riff più pesanti che mai dei Foo Fighters con le complesse armonie seducenti che portano la firma del produttore – per la prima volta con i FF – Greg Kurstin (già con Adele, Sia, Pink).

Questa strana unione nasce dopo una bizzarra sequenza di incontri e folgorazioni musicali. Mentre stava guidando, circa 4 anni fa, Grohl sente per la prima volta “Again and Again” dei The Bird & The Bee, la band di Kurstin: “Mi ha totalmente rapito”, racconta il cantante dei Foo Fighters, “era la canzone più sofisticata che avessi mai sentito e ne sono rimasto letteralmente ossessionato”.

Nei mesi successivi, Grohl ha sparso in giro la voce di essere fan del “ragazzo dei The Bird & The Bee, ovvero Greg Kurstin”. I due sono diventati amici in fretta per i loro gusti musicali in comune ma Grohl ha capito che quella che era diventata la sua band preferita in realtà stava per separarsi a causa dell’eccessivo carico di lavoro di Kurstin come produttore.

Così, mentre i Foo Fighters registravano e pubblicavano “Sonic Highways”, si rompevano qualche ossa, imballavano stadi e arene per uno dei maggiori tour del 2015 e regalavano ai fan l’EP “St. Cecilia”, “Greg era diventato uno dei più importanti produttori al mondo”, parole di Grohl.

Con la scrittura e la registrazione del nuovo album all’orizzonte, Grohl era alla ricerca spasmodica di trovare nuove sfide per la sua band: “Per questo ho pensato che Greg fosse proprio la persona che stavamo cercando – spiega Dave – perché non era mai stato il produttore per una rock-band né noi avevamo mai avuto a che fare con un produttore pop”.

Darrel Thorp (Beck, Radiohead) è stato ingaggiato per il mixaggio e come tecnico del suono. È questo collettivo che ha dato vita al progetto del nuovo album che era “la versione dei Motorhead di Sgt. Pepper… o qualcosa del genere”, prenotando in gran segreto gli EastWest Studios per dar vita a questo “matrimonio degli estremi”: “Il nostro rumore e il cervello raffinato di Greg con tutti i suoi arrangiamenti sofisticati”.

Inoltre i Foo Fighters hanno iniziato a dare vita, oltre all’album più ambizioso della loro vita, anche a un progetto incredibile: il Cal Jam 17, un’enorme festa per la musica che avrà vita il 7 ottobre al Glen Helen Regional Park in San Bernardino (California) con le maggiori star del pianeta per una non-stop di rock: Queens of the Stone Age, Cage The Elephant, Liam Gallagher, The Kills, Royal Blood, Japandroids, Wolf Alice, Bob Mould, The Struts, Bully, Circa Waves, Babes in Toyland, Adia Victoria, Fireball Ministry, The Obsessed, Pinky Pinky, Starcrawler, White Reaper. In aggiunta ci saranno anche attrazioni, ruote panoramiche, parco acquatico, uno studio di registrazione mobile e molto di più.

Nella tracklist di “Concrete and Gold” ci sono 11 brani: 'T-Shirt', 'Run', 'Make It Right', 'The Sky Is A Neighborhood', 'La Dee Da', 'Dirty Water', 'Arrows', 'Happy Ever After (Zero Hour)', 'Sunday Rain', 'The Line' e 'Concrete and Gold'.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI