Home . Intrattenimento . Spettacolo . Van Straten: "Complimenti a Casellati per concerto Central Park, probabile appuntamento annuale"

Van Straten: "Complimenti a Casellati per concerto Central Park, probabile appuntamento annuale"

SPETTACOLO
Van Straten: Complimenti a Casellati per concerto Central Park, probabile appuntamento annuale

Alvise Casellati

"Ho fatto i miei complimenti a Casellati per la sua direzione e per quello che è riuscito a ottenere da un'orchestra fatta prevalentemente di giovani. Un ottimo risultato sia in termini di qualità che di presenze, una vera sorpresa per me perché tutto è stato fatto in tempi molto brevi". Lo afferma all'Adnkronos il direttore dell'Istituto Italiano di Cultura a New York, Giorgio van Straten, commentando il concerto del Central Park di New York del 6 luglio scorso quando Alvise Casellati ha diretto un'orchestra formata da giovani studenti e laureati delle prestigiose scuole di musica newyorkesi, come la Manhattan School of Music, la Juilliard e altre, in un programma interamente dedicato all'opera italiana.

"Francamente una bella cosa - afferma van Straten che è stato sovrintendente del Maggio Fiorentino tra il 2002 e il 2005 - perché si svolgeva in uno dei luoghi più frequentati del parco. C'era moltissima gente e un bellissimo feeling con molte persone di passaggio che si sono fermate ad ascoltare il concerto fino alla fine".

Van Straten spiega che l'Istituto Italiano di Cultura ha patrocinato "in termini promozionali il concerto, che era economicamente autosufficiente grazie ai tanti sponsor, tra i quali Brooks Brothers che ha anche vestito tutti gli orchestrali. L'idea è quella di trasformarlo in un appuntamento annuale e io la sostengo. Quando l'immagine di un Paese come l'Italia viene fuori come nel concerto del Central Park, allora è un bene. Casellati ha fatto un ottimo lavoro sotto tutti i punti di vista", conclude van Straten.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI