Home . Intrattenimento . Spettacolo . Maria Grazia Cucinotta star nel video-omaggio a Giuni Russo

Maria Grazia Cucinotta star nel video-omaggio a Giuni Russo

SPETTACOLO
Maria Grazia Cucinotta star nel video-omaggio a Giuni Russo

(foto di Alessio Soro)

A tredici anni dalla sua morte, Giuni Russo, la nota cantautrice palermitana di "Un'estate al mare" e "Alghero", i due brani che la portarono alla ribalta del grande pubblico negli anni '80, rivive grazie all'Associazione 'GiuniRussoArte'. Uscirà infatti l'8 settembre ''Armstrong'', in versione doppio cd, il nuovo album di inediti postumo di Giuni Russo: 8 brani registrati negli '80 come provini, composti da Giuni e Maria Antonietta Sisini, riarrangiati da Stefano Medioli e Pino ''Pinaxa'' Pischetola.

A fare da apripista all'album il video del singolo "Non voglio andare via", già pubblicato in rete, ideato e diretto dal regista Carlo Fenizi e prodotto da Maria Antonietta Sisini, che vede come protagonista l'attrice Maria Grazia Cucinotta: "Non volevo diventasse un 'video ricordo' - tiene a sottolineare il regista all'AdnKronos - nella clip infatti Giuni è parte integrante della messa in scena. Nel video ci sono tante tipologie di donne, la strategia è quella di rendere sempre presente la cantante attraverso delle proiezioni all'interno degli elementi di scena''.

"Sono stato sempre un grande estimatore di Giuni Russo - sottolinea - 10 anni fa infatti avevo contattata l'Associazione 'GiuniRussoArte' per una canzone che mi serviva per un mio film ma per una serie di circostanze tecniche e burocratiche la cosa non andò a buon fine. Quando mi hanno proposto di fare questo videoclip ero felicissimo anche perché avevano avuto già varie proposte da altri registi ma si sono ricordati di me. Realizzare questo video è stata una operazione particolare, una vera e propria sfida, perché la cantante non c'è più''.

Protagonista d'eccezione del videoclip l'attrice Maria Grazia Cucinotta, "La scelta è ricaduta su di lei per la sua bellezza, forza e determinazione, tutti temi affrontati nel brano. Maria Grazia è la rappresentazione di quell'universo mediterraneo a cui Giuni si è sempre ispirata. Ed entrambe, messe insieme nel video, hanno un'intensità misteriosa tipica degli artisti del sud. Giuni inoltre aveva fatto apprezzamenti per la forza e la determinazione di Maria Grazia Cucinotta, una donna che come lei si era fatta da sola''.

"Abbiamo scovato questi brani insieme ai ragazzi dell'Associazione -spiega all'Adnkronos Maria Antonietta Sisini, presidente dell'Associazione 'GiuniRussoArte', produttrice del cd e storica collaboratrice e autrice di molti successi di Giuni - ci era arrivata la notizia che girava qualcosa nel mercato illegale e così cercando abbiamo trovato questi brani inediti e per noi è stata una grande emozione. Rivedere e risentire la voce di Giuni ci ha fatto un grande effetto''.

"Quando abbiamo deciso di fare il videoclip del nuovo singolo ci siamo detti che era talmente bello che ci voleva una grande artista e abbiamo pensato subito a Maria Grazia Cucinotta che Giuni ammirava moltissimo. Poi ci voleva un bravo regista e Fenizi era la 'goccia sulla roccia'. Dieci anni prima c'eravamo sentiti per un progetto che poi non si è realizzato e da allora, ogni anno, mi scriveva una mail dove ribadiva la sua ammirazione per Giuni e il fatto che fosse a disposizione per qualunque cosa''.

"Per un progetto del genere - sottolinea Sisini - ci voleva un regista con una sensibilità particolare e tra i tanti mi sono ricordata di lui. Ho guardato i suoi lavori e l'ho chiamato. Quando gli ho parlato del video è rimasto fulminato". "Le foto all'interno del video -racconta Fenizi- sono diapositive originali! Messe all'interno della scenografia rendono sempre presente la cantante. Poi c'è una bambina, un messaggio del futuro, che scappa da una costrizione e attraverso l'input del mondo di Giuni Russo si trasforma, si trucca e si acconcia come lei e alla fine con un microfono 'trova una voce''.

Dopo la realizzazione di questo videoclip il sogno di Fenizi è quello di realizzare un film sulla cantante: "La 'GiuniRussoArte' e Maria Antonietta Sisini hanno espresso il loro entusiasmo. La scrittura è basata sulla biografia di Giuni Russo". E su chi vorrebbe come protagonista del suo film il regista preferisce non sbilanciarsi: "Vorrei fosse un'attrice straniera -si limita a dire- una francese o spagnola, ma preferisco non dire ancora il nome''.

In attesa del film Fenizi ha anche altri progetti: "Un video per altri brani del disco o altre cose. Vedremo'', conclude. "Siamo in perfetta sintonia -ribadisce Sisini parlando del film sulla biografia di Giuni - Fenizi è il regista adatto perché ha la giusta sensibilità e il giusto amore per fare questo film".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI