Home . Intrattenimento . Spettacolo . Venezia, con il Leone d'Oro arriva anche Takeshi Kitano

Venezia, con il Leone d'Oro arriva anche Takeshi Kitano

SPETTACOLO
Venezia, con il Leone d'Oro arriva anche Takeshi Kitano

È il giorno dei Leoni alla Mostra del Cinema di Venezia. Alle 19, infatti, nella Sala Grande del Palazzo del Cinema del Lido la cerimonia di chiusura, condotta dal 'padrino' Alessandro Borghi, incoronerà i vincitori dell'edizione 2017. I pronostici sul Leone d'Oro al miglior film e sugli altri premi principali (dal Leone d'Argento alla migliore regia al Gran Premio della Giuria, alle Coppe Volpi per le migliori interpretazioni) sono quest'anno quanto mai azzardate, per il numero di film di grande qualità ma anche per la varietà stilistica delle opere in concorso, anche se in molti danno favoriti per i Leoni 'Three Billboards Outside Ebbing, Missouri' di Martin McDonagh e 'Mektoub, My Love: Canto uno' di Abdellatif Kechiche e 'The Shape of Water'' di Guillermo Del Toro. Ma come insegna la storia della Mostra ogni giuria segue un suo percorso, a volte imperscrutabile. Ed è probabile che la compagine presieduta da Annette Bening non farà eccezione. I quattro film italiani in concorso sperano soprattutto attraverso i loro interpreti: Donald Sutherland per 'The Leisure Seeker' di Paolo Virzì e Charlotte Rampling per 'Hannah' di Andrea Pallaoro. Ma sono diverse le interpretazioni che potrebbero infrangere il sogno tricolore: da Ethan Hawke per 'First Reformed' di Paul Schrader a Frances McDormand per 'Three Billboards Outside Ebbing, Missouri' di Martin McDonagh, a Sally Hawkins per 'The Shape of Water' di Guillermo De Toro.

Dopo la cerimonia di premiazione il sipario sulla Mostra 2017 calerà con la proiezione del film di chiusura fuori concorso, 'Outrage Coda', il film di Takeshi Kitano che chiude la trilogia sulla yakuza del maestro giapponese.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI