Home . Intrattenimento . Spettacolo . 'Fra Diavolo' all'Opera di Roma, per le scene stampanti 3d

'Fra Diavolo' all'Opera di Roma, per le scene stampanti 3d

SPETTACOLO
'Fra Diavolo' all'Opera di Roma, per le scene stampanti 3d

Al Teatro dell'Opera' di Roma la scenografia di 'Fra Diavolo' stampata in 3d

Correva l'anno 1884 quando per la prima, e unica, volta 'Fra Diavolo' del compositore francese Daniel Auber andò in scena al Teatro dell'Opera di Roma. Tra poco meno di una settimana, domenica 8 ottobre, alle 20 ancora nella stessa sede di 133 anni fa, il regista Giorgio Barberio Corsetti, firma il ritorno dell'opera-comique in tre atti.

All'Opera di Roma 'Fra Diavolo', presentato per la prima volta a Parigi nel 1830, incontra un possibile futuro della scenografia: sono state infatti 'stampate' in tre dimensioni le scene, con un materiale, il Pla, il polimero ricavato dal mais, completamente riciclabile. La facciata della locanda dove il famigerato brigante deruba i viaggiatori inglesi e la stanza di Zerlina, figlia dell'oste di Terracina, sono state riprodotte con le stampanti 3d dell'azienda italiana 'Waps', World Advanced Saving Project, con un costo per il materiale di 30 euro al chilogrammo dei 1500 totali usati.

"Abbiamo deciso di produrre con questa tecnologia perché pensiamo che possa rappresentare il futuro. Ci fa molto piacere che l'opera, un genere antico, sperimenti una tecnologia così giovane, mai provata in scena, perché crediamo che questo sia uno dei ruoli principiali del teatro dell'Opera. Crescere grazie al rapporto con la tecnologia. Il teatro è un soggetto vivo in città e collabora con delle aziende leader nel mondo sul fronte della tecnologia", ha detto Carlo Fuortes, sovrintendente dell'Opera' di Roma.

Per la prima volta alla direzione dell'orchestra del teatro dell'Opera' ci sarà il maestro Rory Macdonald, mentre le scene sono state firmate dal regista e da Massimo Troncanetti. Dopo l'anteprima giovani di venerdì alle 18, e la prima rappresentazione dell'8 ottobre, ci saranno anche le repliche del 15 alle 16.30, del 17 alle 20, del 19 ancora 20 e del 21 ottobre alle 18.

"La musica di 'Fra Diavolo' è molto leggera e con tanti colori. Ci fa pensare a Rossini, a Donizetti, ma non è scritta in stile italiano, bensì francese. E' molto interessante per noi sapere perché quest'opera è così importante. Originalmente era scritta in dialoghi parlati, c'è anche una versione scritta in italiano con i recitativi musicati, ma il nostro 'Fra Diavolo' sarà tutto scritto in francese come fece Auber", ha detto Macdonald.

Le rocambolesche vicende narrate in 'Fra Diavolo', vedono come protagonista nelle vesti del brigante che dà il titolo all'opera, John Osborn, di ritorno a Roma dopo la performance in 'Benvenuto Cellini' nella stagione 2015-2016. Il ruolo di Zerlina sarà invece interpretato in alternanza da Maria Aleida e Anna Maria Sarra. Lorenzo , il povero brigadiere dei gendarmi che farà di tutto per prendere in sposa Zerlina, sarà invece impersonato da Giorgio Misseri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.