Virgilio, il caos visto da Zerocalcare

"Una cosa al volo sui licei romani". Dopo giorni in cui il Virgilio è finito al centro di parte dell'attenzione mediatica, tra notizie di bombe carta, spaccio di stupefacenti nell'istituto, passando addirittura per intimidazioni e fino alle voci di un presunto filmino hard, ci pensa Zerocalcare a mettere un po' di ordine nella vicenda.

E lo fa a modo suo, ovvero con un fumetto. Sette tavole pubblicate su Facebook che, con la sua ironia, diventano un vero e proprio vademecum sul caso, accompagnato da commenti e molte condivisioni da parte degli utenti.

I PETARDI - Dopo l'episodio dei petardi riportato dalla stampa, ad esempio, il fumettista Michele Rech fa parlare un padre con la propria figlia: "Scusa se ti sveglio piccola mia, ma papà stasera non sa se potrà riabbracciarti... papà deve fare una supplenza al Virgilio".

IL VIDEO - Sul filmino, invece, "pare che 'sto video manco esiste". E così, facendo parlare un professionista dell'informazione, arriva la tirata d'orecchie al settore: "Era la notizia perfetta. Che un po' indigna. E un po' attizza".

'RESISTETE!' - Insomma, conclude Zerocalcare: "Manca un po' di senso della misura". Anche per colpa, probabilmente, di una "campagna elettorale esistenziale permanente". Ma tranquilli: "Resistete, regà. A 'na certa accannano".