Scarlett, Natalie e le altre: in 600mila contro le molestie

Scarlett Johansson, Natalie Portman, Eva Longoria. Sono alcune delle attrici che hanno partecipato e preso la parola davanti a 600mila persone durante la manifestazione di Los Angeles a sostegno della campagna 'Time's Up' ('Il tempo è scaduto'), dedicata alle persone molestate sessualmente sul lavoro.

La marcia è stata organizzata ad un anno dalla prima 'Women's March', quando moltissime donne in ogni parte del mondo protestarono a poche ore dall'insediamento di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti.

Altre iniziative di protesta al femminile sono state in programma anche a New York e a Washington.

Secondo le pagine Facebook degli eventi, nella Grande Mela si attendevano oltre 41mila partecipanti, mentre 12mila erano attesi nella capitale statunitense e circa 30mila a Los Angeles.

Dove, invece, come twittato dal sindaco della città, Eric Garcetti, sono state 600mila le persone che hanno deciso di scendere in strada.