Home . Intrattenimento . Spettacolo . Noemi: "Il mio quinto Sanremo è semplice e potente"

Noemi: "Il mio quinto Sanremo è semplice e potente"

SPETTACOLO

di Antonella Nesi

"Il comune denominatore di questo disco, così variegato nei suoni e nelle collaborazioni ai testi, è la semplicità e credo anche l'onestà artistica di tutti quelli che ci hanno lavorato". Noemi presenta così l'album “La Luna”, che uscirà il prossimo 9 febbraio, su etichetta Sony Music, durante la sua quinta partecipazione in gara al festival di Sanremo. Il nuovo progetto discografico arriva a due anni distanza dall’ultimo “Cuore d’artista” ed è composto da 13 brani inediti, tra cui “Non smettere mai di cercarmi”, il pezzo con cui Noemi si presenterà sul palco dell'Ariston dal 6 febbraio.

Scritto da Noemi, con Diego Calvetti, Massimiliano Pelan e Fabio De Martino, “Non smettere mai di cercarmi” è - come afferma lei stessa - “uno slogan da cantare a polmoni aperti”. Un brano pop che rappresenta al 100% l’artista ed unisce l’elettronica alla musica d’autore italiana. "È un pezzo potente che parla del distacco, di cosa succede quando due persone si allontanano dopo tanto tempo. Tanto da essersi 'contaminate' l'una con l'altra, da avere ognuno qualcosa dell'altro, nei gesti, nel linguaggio".

Sulla scelta del titolo del nuovo album “La Luna”, Noemi svela un retroscena musicale divertente: "Tra i tanti motivi per cui ho scelto questo titolo è perche, come dice Vasco Rossi in 'Dillo alla luna', mi piace l’idea di poter parlare alla luna, sperando che porti fortuna. E poi anche perché la luna è un po’ diva, proprio come voglio vivere anch’io questo album".

Il disco vanta alcune collaborazioni importanti tra cui Francesco Tricarico che ha scritto per lei il brano dall’impronta blues/rock “La Luna Storta”; Tommaso Paradiso che firma “Autunno” e Giuseppe Anastasi che le ha regalato il brano “L’attrazione”. “La Luna” è un album variegato e versatile, in cui convivono diversi arrangiamenti e generi: il rock, l’elettronica, ma anche il blues, il cantautorato e perfino il country come in “My good, bad and ugly”. Un disco molto femminile, coraggioso e sentito, dove una Noemi inedita si rimette in gioco sperimentando nuove sonorità e rivelando al pubblico lati inaspettati. Uno dei brani si chiama 'Porcellana', scritto da Emiliano Cecere ma riguardo un tratto autobiografico anche di Noemi: "È un pezzo sugli attacchi di panico. Un problema che ho conosciuto anche io in un periodo della mia vita e parlarne è liberatorio", racconta la cantautrice. "Questo disco è pieno di collaborazioni ma è forse il più vicino alla mia sensibilità. Mi assomiglia tanto", ammette Noemi.

Nell'album c'è poi un omaggio doppio a Lucio Dalla: Noemi lo rievoca nella scrittura e nella produzione di “Oggi non esisto per nessuno” e nella cover di “Domani”, arrangiato con il celebre produttore Celso Valli. "Questo brano - spiega - volevo portarlo nella serata delle cover di Sanremo 2016. Poi c'erano gli Stadio che avrebbero cantato Dalla e mi pareva giusto che fosse così per il rapporto che Gaetano Curreri aveva con Lucio. Però ci piaceva troppo e quindi lo abbiamo tenuto e inserito in questo album". Ti dispiace che non ci siano le cover nel Sanremo di Baglioni? "No, anzi. Il venerdì sarà un'opportunità in più per far sentire il brano inedito. Io avrò con me una grande come Paola Turci e non vedo l'ora di duettare con lei!".

Il nuovo progetto di Noemi sarà presentato anche dal vivo con due speciali eventi live in programma il 27 maggio a Roma (Auditorium Parco della Musica) e il 29 maggio a Milano (Teatri degli Arcimboldi). I biglietti per le date, prodotte da F&P Group, saranno disponibili online sul sito di TicketOne (www.ticketone.it) dalle ore 11.00 di lunedì 29 gennaio e in tutti i punti vendita autorizzati dal 1° febbraio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.