Ascolti record, mai così bene dal '99

Record per la terza serata del festival di Sanremo targato Claudio Baglioni che prosegue il suo trend positivo, ottenendo in media 10.825.000 con il 51,6% di share. Per trovare un risultato medio più alto di una terza serata di Sanremo bisogna tornare al festival del 1999 condotto da Fabio Fazio con Renato Dulbecco e Laetitia Casta che ottenne uno share medio del 53,94%.

Lo scorso anno la terza serata del festival di Carlo Conti e Maria De Filippi era stata vista da una media di 10.421.000 spettatori con 49,68% di share.

La serata di ieri ha ottenuto nella prima parte (dalle 21.20 alle 23.55) 12.657.000 telespettatori con il 51,1% di share e nella seconda parte (dalle 24 all'1.02) 6.142.000 telespettatori con il 54,4% di share. Lo scorso anno la terza serata era stata vista nella prima parte da 12.816.000 telespettatori con il 49,1% di share e nella seconda parte da 5.447.000 telespettatori con il 48,80% di share.

Comprensibilmente raggiante nel commentare i dati d'ascolto il direttore di Rai1, Angelo Teodoli: "Quella di ieri è stata la terza serata di Sanremo più vista del millennio. Un altro grande successo per questo festival, che premia le premesse e le promesse mantenute di Claudio Baglioni: grande musica in gara e fuori gara e grandi performance sul palco. Michelle grandissima professionista con un ritmo perfetto, Favino una rivelazione dalla conduzione al ballo, ma il più bravo è stato Claudio Baglioni che si è speso molto da ogni punto di vista".

Il picco di telespettatori è stato registrato durante la performance Virginia Raffaele-Claudio Baglioni, con 15.826.000, e il picco di share quando Baglioni ha cantato 'Gianna' con il pubblico con il 58,4%.

Teodoli ha anche sottolineato i grandi ascolti per le fasce di pubblico giovani, di laureati e il grande successo che il festival sta riscuotendo sui social, oltre alle grandi professionalità della squadra Rai che agiscono dietro le quinte "che permettono di mandare in onda uno spettacolo tecnicamente di enorme qualità".