Home . Intrattenimento . Spettacolo . Gabriele Cirilli: "Teatro in crisi? No, se è di qualità"

Gabriele Cirilli: "Teatro in crisi? No, se è di qualità"

SPETTACOLO

Il teatro, "come il cinema e qualunque tipo di intrattenimento, è il primo a risentire della crisi. Però devo dire una cosa: se il prodotto di qualità, il pubblico lo premia". Parola di Gabriele Cirilli, che proprio a teatro festeggerà trent'anni di carriera con uno show alla Sala Umberto di Roma, dal 2 al 13 maggio. Undici date nelle quali il comico ripercorrerà alcuni dei suoi più celebri personaggi, garantendo risate ma anche spunti di riflessione. "Sono reduce dal musical su 'La famiglia Addams', e adesso mi butto in questa nuova avventura -ha detto Cirilli, ospite stamane di Adnkronos Live- e devo dire che il pubblico sta rispondendo con molto entusiasmo". Infine una battuta calcistica per l'attore, romano d'adozione ma residente a Milano: "Sembrerà strano, ma io tifo l'Italia -ha detto Cirilli riferendosi alla partita di Champions che la Roma disputerà domani a Liverpool- pur non essendo romanista". Che squadra tifa Cirilli? "Non lo dico, altrimenti non vengono più a vedermi a teatro", ha detto scherzando l'attore, che poi ha però aggiunto: "Posso dire però che il mio animale preferito è la zebra".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.