Home . Intrattenimento . Spettacolo . Primo ciak per 'Mentre ero via', nuova fiction di Rai1 con Puccini e Zeno

Primo ciak per 'Mentre ero via', nuova fiction di Rai1 con Puccini e Zeno

SPETTACOLO
Primo ciak per 'Mentre ero via', nuova fiction di Rai1 con Puccini e Zeno

Dopo il successo di 'Un’altra vita' e 'Sorelle', entrambe campioni di ascolti, sono iniziate in questi giorni le riprese di 'Mentre ero via', nuovo capitolo dell’ideale collection di serie incentrate sul tema della rinascita femminile. In onda prossimamente su Rai1 e coprodotta da Rai Fiction ed Endemol Shine Italy, la serie è scritta da Ivan Cotroneo e Monica Rametta, e diretta da Michele Soavi. Come 'Un’altra vita' e 'Sorelle', anche 'Mentre ero via' racconterà la forza di una donna e la sua straordinaria capacità di rinascita dopo aver lottato per riprendere in mano la sua vita. Protagonista della storia, ambientata a Verona, sarà Vittoria Puccini e, al suo fianco, ci sarà Giuseppe Zeno.

Il set di 'Mentre ero via' – sei puntate da 100 minuti ciascuna - si è aperto a Roma e le riprese proseguiranno poi a Verona. Nel cast, fra gli altri, ci saranno anche Stefania Rocca, Carmine Buschini, Francesca Cavallin, Flavio Parenti, Mariano Rigillo.

Vittoria Puccini è Monica, vittima di un incidente che la manda in coma; in quel frangente perdono la vita il marito Gianluca, manager dell’azienda farmaceutica di famiglia, e Marco, un avvocato con cui Monica aveva forse una relazione segreta. Monica si risveglia dal coma dopo quattro mesi: dell’incidente non ricorda nulla, la sua memoria è ferma a otto anni prima, alla nascita del suo secondogenito Vittorio e alla vita serena che conduceva. Sembra che la donna abbia azzerato una parte importante della sua vita, incluso Marco e quel sentimento di cui tutti le parlano e che l’ha portata a tradire i suoi cari. I figli, soprattutto la maggiore Sara, e la famiglia del marito non riescono a perdonarla.

Col sostegno della psicologa Caterina (Stefania Rocca), Monica s’impegna in un difficoltoso processo di recupero della memoria e della sua identità: un percorso imprevedibile e ingannevole, ricco di sogni e allucinazioni, tanto che le sembra di vedere Marco per le strade di Verona. Si tratta in realtà di Stefano (Giuseppe Zeno), il fratello di Marco, che gli somiglia troppo, ed è determinato, come lei, a capire se quel drammatico incidente che ha originato tutto cela delle verità nascoste. L’avventura di Monica è anzitutto un viaggio dentro se stessa, attraverso la sua vecchia vita per tornare a capire chi era, e in quella di oggi per riconquistare gli affetti e un’identità finalmente integra.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.