Home . Intrattenimento . Spettacolo . De Filippi: "'Amici' campione di primavera"

De Filippi: "'Amici' campione di primavera"

SPETTACOLO
De Filippi: 'Amici' campione di primavera

'Amici 17' si è chiuso lunedì sera con la vittoria al televoto e nelle classifiche di vendita del 22enne Irama, portando a casa diversi record anche sul piano degli ascolti. La finale del talent di Canale 5 è stata vista da una media di 4.872.000 telespettatori con il 25.1% di share, attestandosi come la trasmissione più vista delle rete ammiraglia Mediaset in prime time dopo la finale di Champion’s League di sabato 26 maggio. Nonostante sia stata la finale più tarda ed estiva di sempre nel calendario, è cresciuta di 50.0000 spettatori rispetto alla finale dell’anno scorso e di 528.000 contatti. Ma il dato di maggiore soddisfazione è che 'Amici' è stata la produzione di prime time di Canale 5 più vista in valori assoluti della primavera 2018 (con una media di 4.008.000 telespettatori) superando sia 'Grande fratello' che 'Vuoi scommettere'.

"Mi fa piacere fare gli ascolti che facciamo - ha detto Maria De Filippi al termine della diretta di lunedì, affrontata nonostante la febbre - e mi fa ancora più piacere che i dischi dei ragazzi siano così alti in classifica". Nelle ultime rilevazioni Fimi-Gfk il disco di Irama è primo nella classifica album ma tutte le prime quattro posizioni sono occupate da cantanti protagonisti della diciassettesima edizione del talent più longevo della tv: al secondo posto, infatti, c'è 'Dejavu' di Biondo, concorrente eliminato nelle scorse settimane, al terzo 'La complicità' di Carmen (la 18enne trapanese protagonista dello scontro finale con il vincitore) e al quarto posto l'altro cantante finalista, Einar con l'album omonimo.

Anche per questo De Filippi è particolarmente soddisfatta della rivoluzione, che è poi un ritorno alle origini, che ha caratterizzato questa edizione: "Per fortuna - ha spiegato - il fatto di avere un format nostro ci permette di poterlo cambiare senza dover chiedere il permesso a nessuno. Quest'anno volevo che i ragazzi tornassero al centro e credo che siamo riusciti nell'intento. Ognuno di loro si è esibito moltissime volte. C'è stata tanta attenzione agli arrangiamenti e tanta musica suonata. Non solo quella che va per la maggiore tra i giovanissimi. Non solo Ghali. Mi ha fatto davvero piacere vedere come i concorrenti si siano confrontati con i grandi protagonisti di altre generazioni musicali, da Ornella Vanoni a Rita pavone, da Gianni Morandi a Massimo Ranieri. Emozionandosi e facendo conoscere dei brani che hanno fatto la storia della musica italiana anche al pubblico più giovane".

"Amici continua a piacermi moltissimo", ha aggiunto la conduttrice confessando in diretta a Geppi Cucciari, che le due trasmissioni a cui è più legata sono 'C'è posta per te' ("che è il cuore") e 'Amici' ("che sono le gambe"). "La conduzione di 'Amici' non è molto dispendiosa sul palco ma è un programma che ha un enorme 'dietro le quinte'", ha sottolineato poi a fine trasmissione.

Amici il prossimo anno diventa maggiorenne (la prossima sarà la diciottesima edizione) e la conduttrice come è cambiata? "Io non credo di essere cambiata molto. Con i ragazzi sono sempre la stessa. Ho sempre pensato che se hai voglia di conoscerli ti devi avvicinare senza giudicarli. Anche se quando c'è stato bisogno ho urlato anche io per far rispettare le regole della scuola. Ma ho cercato di farlo sempre in modo costruttivo, mai distruttivo".

Tra le novità di quest'anno anche il ritorno della diretta in tutte le puntate ("credo che sia un'esigenza irrinunciabile, non credo torneremo indietro") e l'arrivo del nuovo direttore artistico Luca Tommassini: "Me lo avevano descritto come un duro e invece ho trovato una persona disponibilissima. Credo che per lui sia stato un battesimo di fuoco. Perché è arrivato proprio nell'edizione in cui i ragazzi tornavano centrali e bisognava provare tantissime messe in scena per ogni puntata. È da cinque mesi che vive nell'Hotel di fronte agli studi", ha detto la conduttrice. Mentre lui, pur confessando la prova molto impegnativa, ha parlato di "un'esperienza bellissima". "Volevo lavorare con Maria perché ritengo sia la più grande autrice della storia della tv italiana. E all'inizio mi sono trovato spiazzato perché 'Amici' è un programma che si scrive in diretta. Insomma 'Amici' per me è tanto talent e tanta vita. E lo rifarei volentieri l'anno prossimo", ha detto apertamente alla conduttrice. Che però, mantenendosi fedele alla tradizione, non ha dato anticipazioni su 'Amici 18': "Come sarà la prossima edizione lo decidiamo tra qualche mese. Ora me ne vado un po' in vacanza", ha detto ridendo.

E tra qualche mese si saprà anche se l'anno prossimo Mediaset la accontenterà togliendo il serale di 'Amici' dal sabato sera. "Sono parecchi anni che lo chiedo ma il giorno lo decide Mediaset...", ha sottolineato De Filippi. Ottenendo una risposta 'possibilista' dal direttore di Canale 5, Giancarlo Scheri: "Il prossimo anno forse ci sarà un offerta di intrattenimento più ricca in primavera e può darsi che il serale di 'Amici' potrà non andare il sabato...".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.