Isoardi cita Goethe dopo cena con Salvini

''Di nuovo inondi la cara valle silente di luminosa bruma, e questa volta sciogli alfine tutta l'anima mia...''. Sul suo profilo Instagram Elisa Isoardi stavolta cita una delle poesie più famose di Johann Wolfgang von Goethe. E lo fa al termine della cena di ieri con il suo compagno, il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, al Lido di Venezia, dove in mattinata aveva partecipato alla 75esima edizione della Mostra del Cinema. Alla neo conduttrice de 'La Prova del cuoco' piace postare frasi o pensieri romantici, specialmente quelli del cantautore Gio Evan.

La presenza di Isoardi sul red carpet di Venezia non è passata certamente inosservata. Come dimostrano le foto e i servizi a lei dedicati pubblicati oggi sui principali quotidiani nazionali. Per la fidanzata del leader della Lega è stata infatti una 'prima' da first lady. Documentata dalla stessa show girl con una serie di selfie postati proprio sul Instagram. L'ultimo, appunto, è di 14 ore fa, dove Isoardi, in primo piano ancora con l'abito lungo petrolio della stilista Elisabetta Franchi sfoggiato sul tappeto rosso inaugurale della rassegna veneziana, cita 'Alla Luna', scritta dallo scrittore e drammaturgo tedesco probabilmente per una delle sue muse ispiratrici, Charlotte von Stein.

Di nuovo inondi la cara valle silente di luminosa bruma, e questa volta sciogli alfine tutta l'anima mia sopra i miei campi diffondi il tuo sguardo mitigante, tenero come l'occhio dell'amica di fronte alla mia sorte quello che sai così mutevole questo cuore in fiamme, voi lo tenete come uno spettro relegato al fiume, quando nella squallida notte d'inverno si gonfia di morte, o nel fulgore della vita a primavera scorre sopra le gemme. Beato che senza alcun odio si segrega dal mondo, tiene al petto un essere amico insieme con lui godendo di quello che gli uomini ignorano o forse disprezzano, e che pei labirinti del cuore di notte va errando. #allaluna #goethe #lunapiena #odeallaluna

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi) in data: