Ferragni-Fedez, cronaca di un matrimonio da favola

Noto, Sicilia. Primo settembre 2018: Chiara Ferragni e Fedez sono marito e moglie. Sotto una cascata di fiori bianchi e con i fuochi d’artificio a fare da cornice, l’influencer più famosa d’Italia e il rapper milanese hanno detto sì scrivendo un nuovo capitolo della loro love story. Un sì blindatissimo, il loro, con buona pace di paparazzi e curiosi che in questi giorni hanno preso d’assalto una delle perle barocche della Sicilia dichiarata patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Il royal wedding italiano, come è stato già ribattezzato, è andato in scena nella suggestiva Dimora delle Balze, una tenuta del 1800 in cui il tempo sembra essersi fermato. Per le nozze tutte social dei Ferragnez 20 milioni di follower (di cui 14 portati in dote da lei) sono rimasti incollati allo schermo. Ma ne è valsa la pena. La sposa era incantevole. Chiara ha fatto il suo ingresso avvolta in un abito di pizzo e tulle di Dior Haute Couture, realizzato per lei da Maria Grazia Chiuri.

Corpino ricamato in pizzo e maniche lunghe, accollatissimo. La gonna è una nuvola di tulle. Per qualcuno strizza l’occhio all’abito indossato da Grace Kelly. La principessa dei social, in fondo è lei. Sceglie un velo tradizionale, Chiara. Lo spacco della gonna è sbarazzino, lascia intravedere le gambe. Ai piedi indossa slingback personalizzate e non smette un attimo di sorridere. Vederla arrivare all’altare al braccio di papà Marco emoziona persino chi in questa storia d’amore non ci avrebbe mai scommesso. Eppure, insieme al suo ‘Fede’, di strada ne ha fatta parecchia la ragazza di Cremona. Elegantissima, i capelli raccolti, vive un sogno ad occhi aperti e non riesce a trattenere le lacrime. Fedez non è da meno. In abito Versace senza cravatta né papillon, ma con un piccolo bottone-gioiello al collo, arriva all’altare sottobraccio alla madre. E’ emozionato ma non si scompone. Guarda Chiara e sorride.

Il piccolo Leone, il primogenito della coppia, invece, fa il suo ingresso in camicetta bianca e salopette blu con nonna Marina, la mamma della sposa, vestita di turchese. Le damigelle d’onore, tra cui le sorelle di Chiara, Valentina e Francesca, spiccano in rosa by Alberta Ferretti. Celebra le nozze il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti. Emozionatissimo, visibilmente commosso. “Ti vedevo ridere insieme a me e provavo qualcosa di fortissimo – dice la sposa leggendo la sua promessa -. Io, istintiva, ho seguito quelle sensazioni. Non ho bisogno che il mondo mi ami, ho bisogno che mi ami una sola persona: sei e sarai sempre tu”. Lo sposo si scioglie, poi replica: “Io non posso garantirti che sarò sempre in orario ma ti prometto che anche se in ritardo, ci sarò per sempre”.

Tutto va in scena su Instagram. Ogni attimo è documentato dagli invitati, che postano a raffica senza perdere un minuto del Ferragnez-show. Il sì, il bacio -lunghissimo, sulle note di Sweet Disposition dei Temper Trap -, le fedi d’oro e diamanti, la ruota panoramica stile Coachella, il luna park, persino Matilda, il carlino di Chiara. E poi il party e l’afterparty, con immancabile cambio d’abito di lei, un secondo Dior interamente ricamato con il testo del brano con il quale Fedez le ha chiesto la mano.

Niente lista nozze, però, per i Ferragnez, che hanno chiesto ai loro ospiti opere di bene tramite una raccolta fondi sul sito di GoFundMe, destinata ai follower più bisognosi. Tanti gli ospiti vip presenti al matrimonio, da Bebe Vio a Gilda Ambrosio, passando per Giusy Ferreri e Chiara Biasi. Grandi assenti, invece, Mika, i Totti, J-Ax e Paris Hilton che pare abbiano dato forfait. Per tutto il giorno, sui social, i detrattori si scatenano. Ma per i Ferragnez non c’è critica che tenga. Le bambole giganti, i gadget, il volo brandizzato. Basta guardarli insieme questi due ragazzi innamorati, vederli commuoversi, osservarli mentre si giurano amore eterno in mondovisione per far sparire, d’un colpo, ogni polemica.