Home . Intrattenimento . Spettacolo . "Infame di m....", Brumotti insultato si vendica

"Infame di m....", Brumotti insultato si vendica

SPETTACOLO
Infame di m...., Brumotti insultato si vendica

(Instagram /brumottistar)

Insultato nel traffico da un ragazzo alla guida di un furgone di un servizio postale privato. E Vittorio Brumotti, biker e reporter su due ruote per 'Striscia la Notizia', decide di vendicarsi: lo scambio di frasi viene infatti immortalato in un video, poi postato sull'account Instagram con tanto di targa del mezzo in bella vista e un lunghissimo strascico di polemiche.

Dopo l'insulto - "Infame di m....!", urlato nel traffico di Roma - il ciclista professionista si dirige infatti verso il giovane: "Servizio postale e mi insulta e mi dice infame...Te la sei fatta addosso adesso?", esordisce Brumotti, prendendosi anche del "pezzo di m...." e raccogliendo la reazione stizzita del ragazzo: "Stavo a scherzà ma fai come te pare. Mettilo sul sito, mettilo 'ndo c.... te pare!". Brumotti però insiste: "Mi hai dato dell'infame per gli spacciatori?", chiede, alludendo ad alcuni servizi tv che lo hanno visto protagonista. Domanda alla quale il ragazzo replica mettendo la prima e dileguandosi nel traffico.

Il breve scambio finisce quindi sull'account Instagram del biker, che allega alla clip una didascalia dove parla di insulti "legati al mio operato legato alla lotta alla criminalità". Affermazione che a molti sembra però fin troppo esagerata. E insieme ai complimenti - "Noi ti seguiamo per quello che fai, per quello che sei, sei uno sportivo che ci Emoziona sempre" - arrivano infatti una valanga di insulti al reporter tv, 'reo' di aver mostrato la faccia del ragazzo che ora - a detta dei commentatori - potrebbe persino rischiare il posto di lavoro.

"Facciamoci scivolare due parole addosso se questo può evitare il licenziamento di una persona", scrivono, mentre gli danno del "pagliaccio", del "buffone" che "ora sì che è veramente un infame. Volto e targa di un lavoratore in pasto ai social per una lite banale, vergognati". E ancora: "Specifichi dove lavora, lo riprendi in faccia per fargli perdere il lavoro perché ti dice quello che pensa di te, ma non sei un infame...".

"Strano che non hai chiamato la maestra", ironizzano, mentre contestano il passaggio sulla "lotta alla criminalità": "Falcone e Borsellino facevano la lotta alla criminalità! Te insegui due spaccini con un megafono e la macchina blindata!". Brumotti, accusano a decine, si metterebbe insomma "in mostra per puro ego", "altro che lotta alla criminalità che è tutt'altra cosa". "Non ci stai facendo una bella figura con questo video. Toglilo dai...", suggeriscono. Ma il biker non molla e il video resta lì.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.