Home . Lavoro . Guardia di Finanza, aperte selezioni allievi: ecco come candidarsi

Guardia di Finanza, aperte selezioni allievi: ecco come candidarsi

LAVORO
Guardia di Finanza, aperte selezioni allievi: ecco come candidarsi

(Fotogramma)

Importanti novità in arrivo per chi aspira a far parte delle Fiamme Gialle. Lo scorso 3 febbraio, infatti, in Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il bando del concorso per allievi ufficiali della Guardia di Finanza relativo all'anno 2017/2018. I posti a disposizione sono 55.

Tutti i candidati - si legge nel bando - "devono possedere un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l'iscrizione a corsi di laurea previsti dalle università statali o legalmente riconosciute".

Al concorso sono ammessi:

gli ispettori e i sovrintendenti del Corpo in servizio che:

- alla data del 1° gennaio 2017 non abbiano superato il 28° anno di età;

- non siano stati dichiarati non idonei all'avanzamento o, se dichiarati non idonei all'avanzamento, abbiano successivamente conseguito un giudizio di idoneità e siano trascorsi almeno cinque anni dalla dichiarazione di non idoneità, ovvero non abbiano rinunciato all'avanzamento nell'ultimo quinquennio.

i cittadini italiani che:

- alla data del 1° gennaio 2017 abbiano compiuto il 17° anno di età e non superato il giorno del compimento del 22°;

- abbiano, se minorenni alla data di presentazione della domanda, il consenso dei genitori o di chi ne fa le veci;

- siano in possesso dei diritti civili e politici;

- non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall'impiego presso una pubblica amministrazione, ovvero prosciolti da precedente arruolamento nelle Forze armate e di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla navigazione;

- non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza, ovvero abbiano rinunciato a tale status;

- non siano stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e delle Forze di polizia dello Stato;

- non siano imputati, non siano stati condannati né abbiano ottenuto l'applicazione della pena ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;

- siano in possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l'ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria.

I candidati dovranno sostenere i seguenti test:

- prova preliminare (test logico-matematici e culturali);

- prova scritta di cultura generale;

- prove di efficienza fisica;

- accertamento dell'idoneità psico-fisica;

- accertamento dell'idoneità attitudinale;

- valutazione dei titoli;

- tre prove orali;

- prova facoltativa di una lingua straniera;

- prova facoltativa di informatica;

- visita medica di incorporamento.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere inoltrata entro il 6 marzo 2017 tramite la procedura online che si trova sul sito ufficiale della Guardia di Finanza, nella sezione 'Concorsi'. Il corso dura tre anni. Alla fine del triennio i sottotenenti sono ammessi al corso di Applicazione, che invece è di durata biennale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.