Home . Lavoro . Cerco-lavoro . A studenti Istituto enogastronomico ‘B. Ricasoli’ medaglia d'argento

A studenti Istituto enogastronomico ‘B. Ricasoli’ medaglia d'argento

CERCO-LAVORO
A studenti Istituto enogastronomico ‘B. Ricasoli’ medaglia d'argento

Baccalà in olio cottura. E’ questa la ricetta con cui Sara Mangini e Alessandra Cassaro, studentesse della classe quinta dell’Istituto enogastronomico di Colle di Val d’Elsa - indirizzo di studi dell’Istituto d’istruzione superiore statale ‘Bettino Ricasoli’ di Siena - hanno conquistato il secondo posto al concorso nazionale 'Extravergine Assaggi di fine anno', organizzato nei giorni scorsi dall’Associazione Pandolea nei locali de Il Gambero Rosso, nella ‘Città del gusto’ di Roma.

Le ragazze - accompagnate da Maurizio Federico e Antonio Costanzo, docenti, rispettivamente, di cucina e sala, e da Sandra Bocci, vicaria dell’Istituto ‘Bettino Ricasoli’ per la sede di Colle di Val d’Elsa - hanno cucinato il piatto e curato la presentazione della ricetta, abbinandola al vino bianco Terzo delle Rose prodotto dall’Azienda agraria 'La Selva', annessa all’istituto senese per coinvolgere direttamente gli studenti iscritti al corso di viticoltura ed enologia e al corso di enotecnico.

Il concorso 'Extravergine Assaggi di fine anno', giunto alla quarta edizione, richiede l’ideazione, la preparazione e la presentazione di ricette capaci di valorizzare l’olio extravergine di oliva e rappresenta una delle iniziative portate avanti dall’Associazione Pandolea per coinvolgere gli Istituti alberghieri di tutta Italia in una cultura sempre più consapevole del ruolo dell’olio extra vergine di oliva in cucina e in sala. L’iniziativa, promossa in collaborazione con la Gambero Rosso Academy, ha coinvolto una giuria di esperti chiamati ad assaggiare le creazioni dei giovanissimi cuochi e a giudicare la presentazione delle ricette. Tra i componenti della giuria c’erano Loredana Abbruzzetti, Camilla Carrega, Marco Castaldi, Mario Piccioni, Indra Galbo, Stefano Polacchi e lo chef stellato Heros De Agostinis.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI