Home . Lavoro . Cerco-lavoro . Pio IX Aventino, arriva primo liceo biomedico

Pio IX Aventino, arriva primo liceo biomedico

CERCO-LAVORO
Pio IX Aventino, arriva primo liceo biomedico

Per l’anno scolastico 2018-19 arriva nel Lazio il primo liceo biomedico. Negli ultimi anni si sta assistendo alla crescita della domanda nell’area della assistenza sanitaria e delle attività ad essa collegate quali medicina, ingegneria medica e bio-medica. Di conseguenza, le professioni legate al mondo sanitario e alla ricerca industriale rappresentano nuovi sbocchi lavorativi ad alto valore economico e sociale. Lo dimostrano i dati del Consorzio interuniversitario AlmaLaurea, che rileva un livello di occupazione dei giovani medici con dei tassi estremamente positivi: il 64% dei laureati trova infatti un lavoro già a un anno dalla laurea e ben il 95% entro i cinque anni dal titolo di studio.

Proprio per agevolare gli studenti nell’accesso alle facoltà di questo settore, l’istituto paritario Pio IX Aventino di Roma (via di Santa Prisca 8) ha definito un nuovo percorso di studi in grado di formare i più giovani in ambito medico e scientifico, grazie a una proposta formativa completa per le scuole medie superiori.

Per l’anno scolastico 2018-2019, in linea con la tradizione educativa Lasalliana, finalizzata a una formazione in grado di rispondere alle reali esigenze del mondo lavorativo, l’istituto paritario Pio IX presenta il liceo scientifico delle Scienze applicate con curvatura biomedica, primo nel Lazio. La proposta si avvale della collaborazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Policlinico universitario Agostino Gemelli, che sarà parte costitutiva del comitato scientifico e partner per i laboratori pratici che gli studenti dovranno frequentare.

L’open day, per mostrare a futuri studenti e genitori tutte potenzialità del percorso formativo della durata di cinque anni, è fissato per il 25 novembre dalle 10,30, presso l’istituto Pio IX, sito a Roma in via di Santa Prisca 8. In linea con le indicazioni ministeriali di questi anni, il Pio IX vuole introdurre i più giovani in una realtà sociale e lavorativa che si sta rapidamente modificando prestando una specifica attenzione all’ambito sanitario e alla possibilità di inserirsi agevolmente in esso superando i test di ammissione all’università.

All’interno della splendida struttura di fine Ottocento, l’insegnamento viene garantito da docenti qualificati, affiancati da un Comitato scientifico cui fanno parte i docenti di materie coadiuvati da personale medico riconosciuto, la cui finalità è guidare lo studente a maturare le competenze necessarie (umane, etiche, scientifiche) e garantire la necessaria serenità nell’affrontare i futuri test di accesso alle facoltà medico-sanitarie. Il nuovo liceo rispetta tutti i parametri previsti dalle direttive del Miur relative alle ore di didattica, ma vengono incrementate le ore dedicate alle discipline scientifiche e sono previste attività di laboratorio obbligatorie con rientri settimanali (30 ore l'anno nel biennio, 50 ore l'anno nel triennio).

Viene, inoltre, curato con particolare attenzione l’insegnamento dell’informatica e della lingua inglese, utilizzando il metodo clil (content and language integrated learning). Il titolo di studio conseguito al termine del percorso formativo, agevola l’accesso a tutte le facoltà universitarie con particolare riferimento a Medicina e Chirurgia, Ingegneria biomedica e robotica, Psicologia clinica, Farmacia, Biologia, Chimica, Infermieristica, Scienza dell’alimentazione, Fisica Medica, Veterinaria. Il liceo scientifico delle Scienze Applicate con Curvatura Biomedica si aggiunge alla proposta formativa dell’Istituto Pio IX che accompagna i giovani dalle scuole primarie fino a quelle secondarie superiori.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.