Home . Lavoro . Cerco-lavoro . Promoter, baristi e camerieri figure più richieste per l'inverno

Promoter, baristi e camerieri figure più richieste per l'inverno

CERCO-LAVORO
Promoter, baristi e camerieri figure più richieste per l'inverno

Le offerte di lavoro non conoscono le vacanze invernali. Anzi, proprio in questo periodo, la richiesta di professionisti legati al mondo del turismo registra uno dei picchi dell’anno. Secondo i dati di InfoJobs, la piattaforma numero 1 in Italia per il recruitment online, infatti, negli ultimi tre mesi le posizioni aperte per questo tipo di attività sono state oltre 5.000. A trainare questa performance è soprattutto la richiesta di promoter, che raggiungono il 38% del totale complessivo delle offerte nel turismo. Al secondo posto, si trovano baristi e camerieri che rappresentano il 23% delle posizioni aperte, seguiti al terzo posto dai cuochi con una quota del 15%. Chiudono la classifica top five per gli impieghi invernali i receptionist e gli animatori, che coprono rispettivamente il 13% e il 9% degli annunci.

Dal punto di vista territoriale, in Lombardia si registra la maggiore richiesta di professionisti del turismo durante la stagione invernale (33% del totale complessivo). Al secondo e al terzo gradino del podio, con un netto distacco dalla vetta, si collocano l’Emilia-Romagna con il 14% e il Lazio con l’11% delle richieste di lavoro. Veneto (10,6%) e Piemonte (6%), invece, si aggiudicano il quarto e il quinto posto della classifica delle regioni.

Per quanto riguarda il profilo del candidato che cerca lavoro in questo ambito, il livello di esperienza è piuttosto alto: il 25% dei profili, infatti, ha un’esperienza di oltre 10 anni, il 20% tra i 5 e i 10 anni e il 19% tra i 3 e i 5 anni. Per quanto riguarda, invece, la professione dei candidati iscritti, si posiziona al primo posto della classifica quella di barista/cameriere con il 48% dei profili del settore, seguito dai cuochi (15%) e dai promoter (14%). Al quarto posto si piazzano i candidati receptionist (11%), seguiti da colf e babysitter con l’8%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.