Home . Lavoro . Dati . 'Luci sul clima' a Salerno con evento Climathon

'Luci sul clima' a Salerno con evento Climathon

DATI
'Luci sul clima' a Salerno con evento Climathon

Dopo il momento di crisi climatica vissuto questa estate per il forte caldo e la siccità, un’opportunità di studio sulle questioni ambientali. Si svolgerà lunedì 25 settembre, alle ore 10,30, nella Sala Gonfalone del Comune di Salerno, la conferenza stampa di presentazione di Climathon Salerno, una maratona di ricerca e studio sull’ambiente promossa da Climathon-kic e patrocinata dalla Regione Campania e dal Comune di Salerno. “Anche Salerno ha voluto essere presente nel circuito di questo hackathon sul cambiamento climatico in programma nelle principali città del mondo il prossimo 27 ottobre”, ha dichiarato il sindaco Vincenzo Napoli.

Il titolo della sfida scelta per la città di è 'Climathon Lights' ('Luci sul clima') e fa riferimento all’iniziativa 'Luci d’Artista'. Come fare per migliorare il traffico e ridurre lo smog durante questa e altre manifestazioni così importanti per la città? Proveranno a rispondere gli stessi cittadini durante la maratona che si terrà il 27 ottobre con il supporto di tutta la società civile oltre che delle istituzioni. Al progetto ha infatti aderito anche Confindustria Salerno, la Caritas di Salerno e le associazioni studentesche come Formamentis e il Forum dei Giovani.

Climate-Kic è il più grande partenariato pubblico-privato dell'Ue e affronta il cambiamento climatico attraverso l'innovazione per costruire un'economia a zero emissioni di carbonio. “L’ente promuove continuamente anche azioni per accelerare nuove startup cleantech (con tecnologia sostenibile), sviluppare progetti di innovazione e stimolare il pensiero innovativo dei giovani”, ha affermato Luca Iovine, della società di consulenza Gruppo Iovine, tra i promotori dell’iniziativa.

Salerno è diventata un laboratorio didattico a 'cielo aperto' dove tutto il mondo dell’istruzione dalle scuole elementari all’Università sta facendo la sua parte coinvolgendo studenti e anche genitori. “Gli studenti saranno protagonisti di questa maratona di studio: Climathon costituisce un’opportunità interessante per loro oltre che un’occasione stimolante di laboratorio didattico durante la quale il cooperative learning coinvolgerà in maniera diretta e congiunta anche docenti e ricercatori”, ha commentato Vincenzo Loia, direttore del dipartimento Disamis dell’Università di Salerno.

Sono già 17 le città italiane che il 27 ottobre ospiteranno la terza edizione della competizione internazionale di idee per la sostenibilità organizzata da Climate-Kic, la community europea per la lotta ai cambiamenti climatici. Gli innovatori di oltre 240 città di 70 diversi Paesi si riuniranno il 27 ottobre per partecipare a Climathon, e trovare soluzioni che rendano le città sempre più ‘green’. L’Italia è il Paese del mondo con il maggior numero di città. Possono partecipare alla maratona imprenditori, ricercatori, innovatori e studenti, che dovranno iscriversi entro il 15 ottobre sul sito dedicato https://id.climate-kic.org/register.

Ogni città ha definito il tema della sfida sul quale verranno coinvolti esperti e stakeholder che guideranno i candidati nell’elaborazione dei progetti. Milano sfida i partecipanti sul tema energia per una città sostenibile; a Lecce, il tema su cui si confronteranno gli ‘innovatori’ è “Il Mare e il centro città" mentre a Venezia, si parlerà di come l’arte possa raccontare l’impatto dei cambiamenti climatici. A Matera gli esperti di sostenibilità si interrogheranno su come rendere la città una Capitale europea della cultura più ‘green’. A Napoli il tema di sfida sarà “Vesuvio Rangers”, per trovare una soluzione non solo che protegga la cittadinanza da un eventuale risveglio del vulcano, ma che contribuisca anche alla tutela del territorio a valle del Vesuvio, compreso il problema degli sversamenti.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI