Home . Lavoro . Dati . In libreria 'Colori nel mare' di Fuad Aziz

In libreria 'Colori nel mare' di Fuad Aziz

DATI
In libreria 'Colori nel mare' di Fuad Aziz

“Volevo dipingere solo il blu del mare, poi mi sono accorto che nel mare c’erano tante storie, tanti sogni, tanti colori. E il blu”. Queste le parole impresse sulla quarta di copertina di 'Colori nel mare', il nuovo libro scritto e illustrato da Fuad Aziz e pubblicato da Matilda Editrice, disponibile in libreria da novembre. Un albo illustrato curato nei minimi dettagli, nel quale, con poche parole e meravigliose illustrazioni, Fuad Aziz racconta il viaggio difficile intrapreso da migliaia e migliaia di persone.

Donne, uomini, bambini, giovani e anziani costretti a fuggire via da guerre, miseria e disperazione. Privati dello stretto necessario per vivere, in termini materiali o di diritti fondamentali, per i quali dunque il viaggio diventa il sogno, un sogno che è l’unico mezzo per resistere e sopravvivere. E il mare rappresenta l’unica strada verso la speranza, quella che li accoglie e li porta verso un giorno diverso, sconosciuto, migliore; il mare aperto che non hanno mai visto prima, che non vedono solo 'blu', perché il mare ha tanti colori e ogni colore è una storia da raccontare, una cultura da imparare, un nuovo pericolo da affrontare. La necessità coincide con la scoperta continua, per tutti.

“Questa realtà drammatica che macchia irreparabilmente questo nostro tempo è chiamata 'emergenza'. Falsamente. È, in realtà, un problema politico e soprattutto economico. Negli ultimi anni assistiamo, infatti, a una politica basata sulla destabilizzazione di popoli e paesi e sullo sfruttamento delle terre ricche di risorse in cui questi popoli vivono”, scrive Aziz in una nota al libro.

Ed è per questo che Matilda, casa editrice indipendente di Foggia, ha scelto di pubblicarlo (nella collana 'I libri del filo invisibile'), attenta e com’è ai temi dell’accoglienza, dell’intercultura, dell’affettività, dell’educazione alle differenze. Il catalogo di Matilda testimonia, infatti, l'impegno totale nei confronti di tematiche profonde, importanti per la crescita umana e legate alle emozioni: “Desideriamo pubblicare storie che possano contribuire a rendere i nostri pensieri un po' più aperti all'alterità, a contrastare il buio e l'oscurantismo sempre in agguato, a impedire il sonno della ragione”, afferma Donatella Caione, fondatrice e direttrice di Matilda Editrice.

E riguardo al tema particolare del Mar Mediterraneo e dei migranti aggiunge: “Siamo abituati a vedere le immagini delle barche cariche di profughi ma stiamo perdendo la capacità di comprendere cosa ci sia dietro quelle immagini. Un po’ alla volta non proviamo più empatia verso l'altro/a, verso chi ha storie, vissuti, culture diverse dalle nostre, influenzati spesso da discorsi razzisti pieni di pregiudizi e false notizie. E’ giusto raccontare a bambini e bambine i sogni e le speranze - conclude l’editrice - e raccontare che se le vite di queste persone si potranno intrecciare pacificamente con le nostre sarà un beneficio per tutti”.

L’autore sarà ospite della nuova edizione del Buck - Festival della Letteratura per Ragazzi di Foggia (dal 24 al 29 ottobre), quest’anno dedicato proprio al mare e intitolato 'Onda su onda', dove condurrà diversi laboratori.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI