Home . Lavoro . Dati . UberEATS, oltre 100 pasti al giorno per persone in difficoltà

UberEATS, oltre 100 pasti al giorno per persone in difficoltà

DATI
UberEATS, oltre 100 pasti al giorno per persone in difficoltà

Il prossimo 26 ottobre UberEATS, il servizio di food delivery firmato Uber, festeggerà il suo primo anno in Italia e per celebrarlo ha scelto di collaborare con Banco Alimentare della Lombardia e QUI Foundation, Onlus che da sempre sono impegnate nel combattere lo spreco alimentare a favore di persone bisognose e in difficoltà.

Grazie a questa partnership e al sostegno di circa 30 ristoranti che collaborano con l’applicazione, da oggi al 29 ottobre verranno distribuiti, a Milano, oltre 100 pasti al giorno (suddivisi tra pranzo e cena), per un totale di più di 700 pasti nell’arco di tutta la settimana.

Banco Alimentare della Lombardia ha come mission il recupero delle eccedenze dalla filiera agroalimentare per distribuirle gratuitamente alle strutture caritative convenzionate impegnate nell’assistenza di persone in povertà. Nell’ambito della partnership con UberEATS gestirà, attraverso il programma Siticibo, che recupera le eccedenze dalla ristorazione organizzata, la raccolta dei pasti nella fascia oraria del pranzo, dalle 12 alle 13. I piatti verranno ritirati direttamente dalla sede dei ristoranti partner UberEATS che aderiscono al progetto e consegnati alle strutture caritative partner del Banco Alimentare sul territorio.

QUI Foundation è impegnata a contrastare gli sprechi alimentari e la fame attraverso il progetto Pasto Buono, nato nel 2007. Grazie alla partnership con UberEATS, QUI Foundation prenderà in carico i pasti dalle 20 alle 23, fascia oraria della cena durante la quale i corrieri partner di UberEATS effettueranno le consegne ai City Angels della Stazione Centrale di Milano, con i quali QUI Foundation collabora dal 2016.

Non solo le eccedenze della giornata ma anche pasti preparati per l’occasione: sono molti infatti i ristoranti partner dell’applicazione che hanno deciso di festeggiare la collaborazione con UberEATS in modo solidale. Realtà come Viveca, Michetta, Açai Sisters, Orobianco, Bottega Mascadelli, Fatto Bene, That’s Vapore e molte altre prepareranno dei piatti destinati esclusivamente a questo progetto, per testimoniare il loro impegno a favore delle persone in difficoltà.

Inoltre, per rendere questo anniversario ancora più speciale, UberEATS darà a tutti i suoi utenti la possibilità di partecipare attivamente all’iniziativa e donare un pasto tramite l’app direttamente alle due associazioni partner.

Una volta aperta l’app basterà modificare l’indirizzo del punto di consegna inserendo uno di questi: - per QUI Foundation: Sottopasso Mortirolo 8. Da lunedì a sabato, dalle 20 alle 23, indicando nelle note 'presso City Angel;

- per Banco Alimentare della Lombardia: Fondazione Somaschi onlus, Piazza XXV Aprile 2, 20121 Milano. Dal lunedì alla domenica, dalle 12 alle 13, indicando nelle note “citofono centro accoglienza Padre Ambrogio”

L’applicazione aggiornerà in automatico i ristoranti più vicini a questi due punti di consegna e per ciascun pasto donato durante tutta la settimana, UberEATS rimborserà il costo di delivery agli utenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.