Home . Lavoro . Dati . Da ePrice guida all’acquisto dei grandi elettrodomestici

Da ePrice guida all’acquisto dei grandi elettrodomestici

DATI
Da ePrice guida all’acquisto dei grandi elettrodomestici

Quando si decide di cambiare gli elettrodomestici, può essere difficile capire qual è quello che fa davvero al caso nostro. Incappare in errori banali durante l’acquisto è facile: misure oversize, aperture sbagliate o attacchi non compatibili con il proprio impianto possono creare più di qualche grattacapo e il rischio è di trovarsi con un frigorifero troppo grande o una lavatrice che non si apre correttamente.

Ecco quindi che, in soccorso di tutti coloro che stanno per rinnovare i propri elettrometrici, arriva ePrice, il leader italiano dell’e-commerce, che stila la guida da seguire per un acquisto 100% soddisfatti.

1. Quando le misure contano. Come prima cosa, è bene avere in mente il luogo in cui si andrà a posizionare l’elettrodomestico. Bisogna prendere tutte le misure del caso: in tal modo, si acquisterà un prodotto adatto allo spazio disponibile. Meglio utilizzare un flessometro per rilevare altezza, larghezza e profondità dello spazio destinato all'elettrodomestico. Infine, è sempre opportuno misurare gli accessi (ascensore, scale e porte) al locale dove verrà posizionato il nuovo apparecchio, verificando che siano sufficientemente ampi per consentirne un trasporto agevole e permettere l’introduzione dell’elettrodomestico nella stanza in cui andrà posizionato. Particolare attenzione va prestata per gli apparecchi da incasso: è utile lasciare sempre qualche centimetro dal muro, per consentire per esempio al condensatore del frigorifero di raffreddarsi senza problemi.

2. Ogni cosa al suo posto. Ci sono piccoli accorgimenti da tenere in considerazione quando si decide dove posizionare i nuovi elettrodomestici. Per evitare di surriscaldarlo eccessivamente, il frigo non andrebbe mai posto vicino a una fonte di calore (forno, fuochi, termosifoni o stufe). Se parliamo, invece, di lavatrici, il must have è la presenza di un tubo di carico entro 150 cm dal punto di installazione. Il tubo deve essere dotato di un rubinetto con raccordo da ¾ oppure di una presa d'acqua ad innesto rapido. Infine, deve esserci un tubo di scarico murale o un lavello dove agganciare lo scarico (sempre entro i 150 cm). Per un corretto funzionamento della lavatrice, è necessario che lo scarico sia posto a un'altezza minima di 40 cm e massima di 85 cm dal pavimento.

3. Apertura delle ante. Il verso di apertura della porta del frigorifero o dell’oblò della lavatrice è uno di quegli elementi che molto spesso viene ignorato, ma che si rivela essere fondamentale nella vita di tutti i giorni. Se è vero che ormai sono molti i modelli che permettono la reversibilità dell’apertura, è bene avere le idee chiare prima dell’acquisto onde evitare di trovarsi con un elettrodomestico che non si adatta alle caratteristiche della stanza in cui verrà posizionato.

4. Preparati a dire addio al tuo frigorifero. Se si acquista un nuovo frigo, ci si deve ricordare di spegnere quello vecchio almeno 24 ore prima del ritiro per poterlo sbrinare agevolmente. È sufficiente lasciare che il ghiaccio si sciolga da solo, senza utilizzare nessun attrezzo perché è facile bucare le serpentine in cui passa il gas.

5. Il ritiro dell’usato. Prima di scegliere un elettrodomestico, è bene verificare che il venditore effettui il ritiro dell’usato. In questo modo, si eviterà di doversi recare in discarica, risparmiando tempo prezioso. A causa del loro alto potenziale inquinante, i vecchi elettrodomestici non possono essere depositati nei cassonetti né tantomeno devono essere abbandonati in strada.

6. Non esagerare con i carichi. La capienza del carico è uno dei fattori da non sottovalutare nella scelta di una lavatrice. Per esempio, sceglierne una super-capiente potrebbe rivelarsi uno spreco di denaro e di energia. Le lavatrici standard hanno una capienza di 8 kg di carico circa, ma si arriva anche a 15 kg, per famiglie molto numerose o per carichi speciali (ad esempio piumoni). Più è alta la capienza, più aumentano i consumi, soprattutto se non la si utilizza a pieno carico. Per un single o una coppia meglio puntare su un modello dalla capienza medio bassa da utilizzare sempre a pieno carico.

7. Lasciate riposare il frigo. Se il frigo è stato trasportato orizzontalmente, è bene aspettare almeno 8 ore prima di metterlo in funzione per evitare danni al compressore.

8. Pompa di calore o condensazione? Quando si tratta di scegliere quale asciugatrice acquistare non c’è che l’imbarazzo della scelta, ed è difficile valutare qual è il modello più adatto. Quelle a pompa di calore sfruttano aria calda, hanno prestazioni migliori e permettono un risparmio energetico più elevato. Quelle a condensazione (che trasformano cioè l’umidità in acqua che viene convogliata in un contenitore estraibile) sono particolarmente indicate per le stanze non areate perché non producendo vapore, evitano che gli ambienti si saturino di umidità.

9. Classe energetica e classe climatica. Evitare gli sprechi nell’uso dell’elettricità nelle proprie abitazioni contribuisce a salvaguardare l’ambiente e permette di ridurre la bolletta energetica. Per questo motivo, in fase d’acquisto dell’elettrodomestico è importante porre l’attenzione alla classe energetica. Più è alta, maggiore sarà il risparmio sui consumi. Un altro fattore determinante, ma forse meno conosciuto, è la classe climatica di frigoriferi e congelatori: se si vuole davvero risparmiare energia e contribuire a un consumo responsabile, al momento dell'acquisto è bene controllare anche questo parametro.

10. Cappa. La cappa deve avere larghezza uguale o superiore al piano cottura, ma mai inferiore. La larghezza varia in genere tra 60 e 120 cm, ma esistono anche modelli più piccoli o più grandi rispetto a queste misure. L’altezza è invece molto variabile e dipende dalla lunghezza del condotto per l’evacuazione dei fumi. Inoltre, un fattore importante da valutare al momento dell’acquisto è la capacità di aspirazione dell’apparecchio, o portata, che si misura in metri cubi all’ora.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.