Baleri Italia, con nuovo ad e art director al via rilancio del brand del design

Baleri Italia con un nuovo ad, Sebastiano Langé, e un nuovo art director, Aldo Parisotto, di P+F Architetti, inaugura una nuova fase di rilancio del brand. E la Milano Design Week 2017 è l’occasione per presentare il primo passo del nuovo progetto: la reinterpretazione in veste contemporanea di alcuni prodotti storici attraverso una nuova palette con cromie e finiture attuali.

Vengono presentati alla Milano Design Week con una nuova veste, senza alcuna modifica strutturale o dimensionale, alcuni dei prodotti più iconici del marchio: la Tato Collection di Denis Santachiara e Enrico Baleri, la sedia Juliette, la poltrona Caprichair, il divano Bill di Hannes Wettstein, il divano Horizon di Arik Levy, il tavolo Bentz di Jeff Miller e le sedute Marì di Luigi Baroli. La sfida del nuovo art director parte da una ricerca attenta e fortemente contestualizzata: si scelgono, per l’edizione attuale di alcune delle icone del catalogo, cromie più delicate e polverose che, unite a nuove combinazioni materiche, giocano sul concetto di 'monocromatico polimaterico' per conferire nuova vitalità ai prodotti.

“Rinnovare, attualizzando una selezione di pezzi della collezione storica, è il primo passo intrapreso - afferma Aldo Parisotto, nuovo art director dell’azienda - con l’obiettivo di riposizionare il marchio nel panorama delle aziende capaci di esprimersi nel contemporaneo. Ho immaginato nuove matericità e combinazioni cromatiche, più in linea con gli scenari attuali del gusto e del progetto, che possano dialogare con il potenziale iconico di questi pezzi di forte personalità".

Si tratta del primo passo di una dichiarazione di intenti più allargata, un iniziale ritorno alle origini progettando per il futuro nuove collaborazioni e nuovi prodotti che si integrino alla collezione esistente contribuendo a rafforzare l’immagine del marchio. L’intero progetto è pensato nel pieno rispetto sia dei contenuti innovativi espressi dall’azienda, sia del lavoro fatto negli anni dai suoi designers.

"Baleri Italia - sottolinea una nota - è un’azienda che, fin dagli esordi, nel 1984, si è saputa affermare nel mercato e panorama internazionale come un brand capace di sperimentare, osare, distinguersi. A catalogo sono presenti prodotti con un carattere forte e altamente riconoscibile, che coniugano forma e funzione nel pieno rispetto della parola design e del suo significato intrinseco, originale. La nuova Baleri Italia si impegna a mantenere come riferimento di partenza i valori fondanti del marchio dandone una interpretazione attuale che preservi i caratteri di funzionalità, contemporaneità, versatilità, ironia, leggerezza e unicità".

“Il rilancio di un brand che è stato tra i protagonisti del design italiano - dichiara Sebastiano Langé, ad di Baleri Italia - rappresenta per me, e per l’intero gruppo Hub Design, che ha acquistato il marchio nel 2014, una sfida importante che intendiamo affrontare con grande impegno. Per questo abbiamo scelto una nuova art direction, competente e con una forte sensibilità progettuale, con cui lavoreremo non solo alla riedizione di pezzi iconici, ma anche a un ampliamento delle collezioni e dei designer”.