Colos presenta collezioni di giovani progettisti internazionali

Colos, azienda che nasce dall’esperienza trentennale del gruppo Cerantola, si presenta al Salone del Mobile di Milano con collezioni di qualità, interamente made in Italy e firmate da giovani progettisti internazionali. Jun Yasumoto, Alban Le Henry, Fabian Schwaerzler, Francesco Meda, Jeremiah Ferrarese e Christoph Jenni sono i designer a cui l’azienda si affida per progettare prodotti pratici, funzionali e durevoli, che coniugano il saper fare italiano a una sensibilità e un approccio cosmopoliti.

"Piazza ricorda le sedute da caffè degli anni '20, Stecca si ispira ai classici in legno curvato, C1 ai più puri principi minimalisti. Split coniuga due diversi materiali sintetici a linee originali e innovative, Momo parte dalla ricerca della solidità materiale e Vesper sviluppa un disegno essenziale su più modelli. Tutti i prodotti Colos si caratterizzano per un segno grafico pulito e discreto e sono altamente versatili e adatti a rispondere alle diverse esigenze dei progetti contract, sia indoor che outdoor", sottolinea una nota.

"I designer che firmano le collezioni provengono da importanti esperienze e collaborazioni che rappresentano un prezioso bagaglio culturale, applicato appieno al patrimonio tecnico dell’azienda. Tutte le collezioni Colos sono realizzate negli stabilimenti di Loria, in provincia di Treviso. L’azienda garantisce così un controllo completo di tutte le fasi di produzione e assicura al contempo condizioni di lavoro eque e prodotti sostenibili", conclude.