Home . Lavoro . Made-in-italy . RomaSposa 2017, fiaba e tattoo in passerella

RomaSposa 2017, fiaba e tattoo in passerella

MADE-IN-ITALY
RomaSposa 2017, fiaba e tattoo in passerella

Claudia Lai con il marito Nainggolan

Come nelle favole: a RomaSposa 2017 Edizione d’Autunno la sposa è fiabesca. Da oggi fino a domenica 8 ottobre, al Palazzo dei Congressi di Roma i protagonisti sono gli abiti bucolici, ad esaltare la scelta di materiali pregiati e la raffinatezza di lavorazioni fatte a mano, per un look romantico e fiabesco che fa sognare.

E domenica, alle 14,30, Claudia Lai, moglie del centrocampista belga della Roma Nainggolan, sfilerà per la stilista Maria Celli con uno degli abiti della 'Wedding Tattoo', la neonata collezione dedicata alle spose che non vogliono nascondere i tatuaggi sulla pelle, perché ogni segno rappresenta un pezzetto di storia, anche quella d’amore. Ospite d'onore del defilè Miss Italia 2017, Alice Rachele Arlanch.

Vera protagonista di questa edizione è comunque una ventata di freschezza per l’abito da sposa: tessuti leggeri e colori pastello fanno da sfondo a decorazioni floreali e delicate farfalle che sembrano fluttuare sul corpo di chi li indossa. La silhouette è disegnata da pizzi intarsiati impreziositi da ricami realizzati a mano, le linee sono semplici arricchite da scolli profondi, spacchi, volant e motivi iper decorati. Tra le nuove soluzioni grande importanza è data alla scelta dei materiali di confezione: ogni tessuto e ogni ricamo parlano della sposa, descrivendone caratteristiche innate quali delicatezza, dolcezza e sensualità, con abiti impalpabili e lievemente strutturati.

Gonne ampie e lunghe oltre i 2 metri, giochi di rouches e volan esagerati strizzano l’occhio ai più sexy modelli 'a sirena', con profonde scollature e trasparenze mai volgari. Occhio ai dettagli con fiocchi e nastri che creano movimento decorativo, con soluzioni in tinta o a contrasto, mentre i colori di tendenza del 2018 rimangono classici e delicati come il bianco-avorio e il rosa antico, una tonalità delicata ideale per ogni stile.

Grande ritorno al romanticismo tra linee pulite, organze e mikado. La sposa è eterea, in abiti dai tagli classici ricchi di dettagli preziosi, corsetti aderenti e tulles in seta. Mentre, per le più audaci, non manca l’effetto 'tattoo' in cui giochi di trasparenze e ricami si alternano con maestria per dare risalto alla schiena grazie ai ricami realizzati a mano e pizzi pregiati.

Gli abiti sono studiati per essere arricchiti di dettagli e accessori personalizzabili, in un equilibrio perfetto che racconta una femminilità matura, sicura di sè e affascinante. Sempre più presenti sono proposte con le maniche lunghe: se, infatti, una volta le cerimonie erano celebrate per lo più nei mesi caldi, ora è sempre più frequente scegliere di sposarsi durante i mesi più freddi o di sera, così da rendere gli abiti con maniche lunghe in stile boho cich molto apprezzati.

In linea con le tendenze make-up 2018, il 'bridal look' più amato di questa edizione è un trucco naturale, in equilibrio tra colori nude, illuminanti e blush per un risultato davvero curato e glam, che nella sua semplicità non lascia nulla a caso. Per chi ama le pettinature elaborate, intramontabile è la scelta dei boccoli, purché́ con l’aggiunta di fiori, meglio se boccioli. Anche per un raccolto più̀ semplice il decoro floreale è di tendenza, per essere subito femminili e romantiche. E per rendere le nozze indimenticabili anche la location gioca un ruolo importante. Sempre più coppie scelgono castelli fiabeschi e ricchi di storia per il ricevimento: tra saloni impreziositi da arazzi, angoli romantici, soffitti a cassettoni e meravigliosi giardini si compie l’incantesimo che rende speciale ogni momento della cerimonia.

Allestimenti floreali principeschi e dai toni tenui, dal bianco al cipria in tutte le sue sfumature, vestono gli ambienti di eleganza e raffinatezza. Atmosfera incantevole anche a tavola dove non mancano elementi naturali come foglie e fiori, a decorazione di centritavola e segnaposto, accompagnati da coppe medici, vasi di vetro e candelabri come sempre con l’ausilio di ceri a dismisura. Sempre di tendenza è la scelta di un filo conduttore che crei armonia, sia nei colori che nei materiali, come ad esempio l’utilizzo di boccioli che richiamano il bouquet della sposa.

Tra abiti, location, intrattenimento, foto, bomboniere, viaggi di nozze e le migliori soluzioni dei wedding planner, sono oltre 200 le aziende presenti nei due piani espositivi di Palazzo dei Congressi, con tante idee e suggerimenti per organizzare al meglio il giorno del 'sì'. Senza dimenticare l’appuntamento più atteso in fiera: le sfilate, con più di 1.000 abiti in passerella, sono l’occasione ideale per prendere appunti e far sì che il look di futuri sposi e invitati sia perfetto per il grande evento. "L'attenzione per il settore del wedding - afferma Ottorino Duratorre, presidente di Roma Fiere- è sempre più alta: un comparto importante per la nostra economia, che, grazie all’attenzione del made in Italy, genera un indotto del valore di circa 450ml di euro".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI