Home . Lavoro . Professionisti . Consulenti lavoro, in arrivo novità fiscali per i lavoratori autonomi

Consulenti lavoro, in arrivo novità fiscali per i lavoratori autonomi

PROFESSIONISTI
Consulenti lavoro, in arrivo novità fiscali per i lavoratori autonomi

Il 'Jobs act del lavoro autonomo' introduce importanti novità in materia fiscale per i lavoratori autonomi: dalla deducibilità delle spese relative a prestazioni alberghiere e di somministrazione di alimenti e bevande all'aumento della percentuale di deducibilità relativa alle spese di formazione e aggiornamento professionale. E' quanto si legge nell’approfondimento, reso noto oggi, della Fondazione Studi consulenti del lavoro che presenta un'analisi dettagliata di tutti questi aspetti.

"Coerentemente -si legge- con una visione più moderna del lavoro autonomo, si interviene anche sulla disciplina fiscale di spese assicurative e costi sostenuti dai lavoratori autonomi per servizi di orientamento e certificazione delle competenze".

"La legge -continua la Fondazione Studi- specifica che sono integralmente deducibili gli oneri sostenuti per la garanzia contro il mancato pagamento delle prestazioni di lavoro autonomo fornita da forme assicurative o di solidarietà. Si tratta dei premi pagati alle compagnie assicurative per le polizze che proteggono i lavoratori autonomi dai rischi di mancato pagamento da parte dei clienti. Nella prassi tali tipologie di spese venivano già considerate totalmente deducibili in funzione del principio di inerenza della tipologia di spesa rispetto all'attività del lavoratore autonomo".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI