Home . Lavoro . Professionisti . Consulenti tributari, fare rete per aiutare imprese colpite dal sisma zona franca urbana

Consulenti tributari, fare rete per aiutare imprese colpite dal sisma zona franca urbana

PROFESSIONISTI
Consulenti tributari, fare rete per aiutare imprese colpite dal sisma zona franca urbana

L’importanza di 'fare rete' per aiutare le imprese della zona franca urbana, colpite dal sisma nelle Marche, in Abruzzo, Lazio e Umbria. Questo l'argomento affrontato oggi dall’Associazione nazionale consulenti tributari, in collaborazione con la Camera di commercio di Ascoli Piceno e Fidimpresa Marche, in occasione di un incontro ad Ascoli Piceno.

"L’impegno trentennale dell’Ancot nella formazione -ha dichiarato il presidente, Arvedo Marinelli- ha sempre puntato sia alla crescita professionale degli associati sia ai vantaggi che, dalla formazione, avrebbero acquisito i clienti, trovandosi dinanzi a tributaristi preparati: questo incontro servirà a tutte le imprese dei territori interessati per capire quali possono essere le opportunità che le nuove normative offrono".

"Questo incontro -ha ricordato il presidente Ancot della provincia di Ascoli Piceno, Patrizia Di Luigi- segue quello organizzato alla Cartiera di Ascoli subito dopo il sisma e vuole dare un’informazione precisa dei contenuti del decreto di agosto, in merito alle zone franche e in particolare alle zone del sisma, tenendo conto del fatto che già prima del sisma le imprese del Piceno, della Val Vibrata e del Fermano rientravano nell’ambito della cosiddetta area di crisi e che, quindi, quelle agevolazioni si intersecano con quelle della zfu. L’incontro serve alle imprese, certo, ma anche a noi professionisti che abbiamo bisogno di più chiarezza. Per questo, abbiamo deciso di fare rete con le istituzioni, perché tutte le istituzioni i cui rappresentanti saranno presenti sono chiamate a vario titolo a rispondere alle imprese".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI