Home . Lavoro . Sindacato . Callipo (Confsal Salfi): "Il 'pianeta fisco' sia gestito da macchina autonoma"

Callipo (Confsal Salfi): "Il 'pianeta fisco' sia gestito da macchina autonoma"

SINDACATO
Callipo (Confsal Salfi): Il 'pianeta fisco' sia gestito da macchina autonoma

"Emerge l’esigenza che il 'pianeta fisco' sia gestito da una macchina amministrativa pregna di autonomia, anche sotto il profilo dell’utilizzo dei vari strumenti a disposizione". Ad affermarlo Sebastiano Callipo, segretario generale del Confsal Salfi, sindacato autonomo dei lavoratori finanziari.

"Avremmo gradito, gradiremmo, forse pretendiamo - avverte - che il Parlamento, il Mef, il ministro Padoan, titolari del potere d’indirizzo e vigilanza sulle Agenzie fiscali, intervengano, con indirizzi, norme, criteri, comparti specifici di contrattazione, al fine di reingegnerizzare il sistema fiscale, in termini tali che non sia più, in Italia, né conveniente, né razionale, evadere, evitando, fra l’altro, che, fra riforme e controriforme, il personale dipendente cada in una comprensibile confusion, sia sul contenuto del proprio ruolo istituzionale, sia sugli stilemi di esercizio del medesimo".

"In ogni caso, restiamo in attesa che lo Stato la smetta di violare, da oltre otto anni, un fondamentale diritto economico, oltre che contrattuale, ovverosia l’adeguamento tabellare stipendiale e un ordinamento professionale, che consenta di esercitare il cosiddetto diritto alla carriera", sottolinea Callipo, concludendo: "Abbiamo bisogno di tregua normativa, di armistizio riformistico, di serenità lavorativa, di apprezzamento sociale, di equità retributiva e di consistenza contrattuale, per esercitare, decorosamente, il nostro strategico, quanto avversato, ruolo istituzionale".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI