Home . Lavoro . Sindacato . Sistema Impresa e Confsal siglano accordo su apprendistato

Sistema Impresa e Confsal siglano accordo su apprendistato

SINDACATO
Sistema Impresa e Confsal siglano accordo su apprendistato

Siglato l’accordo interconfederale in materia di apprendistato tra Sistema Impresa e Confsal. A firmare l'intesa il presidente di Sistema Impresa, Berlino Tazza, e il segretario generale della Confsal, Marco Paolo Nigi. Dal punto di vista economico, per i contratti di apprendistato di primo livello la retribuzione sarà stabilita in misura percentuale rispetto al livello di destinazione. Essa sarà pertanto incrementale rispetto alla durata del contratto di lavoro. La busta paga iniziale, per il primo anno, sarà pari al 45% della retribuzione del livello d’inquadramento, fino al raggiungimento di una quota pari al 70% del livello di destinazione stabilito.

Per i soggetti assunti con contratto di apprendistato di terzo livello la retribuzione verrà stabilita con il sistema del 'sotto-inquadramento'. In particolare, nel percorso oltre l’anno del periodo di apprendistato, la prima metà verrà retribuita due livelli sotto quello di destinazione finale; la seconda metà sarà stabilita un livello sotto.

La formazione teorica potrà essere finanziata anche dagli strumenti bilaterali costituiti dalle parti firmatarie sulla base di programmi certificati dall’ente bilaterale Ebiten. Inoltre, gli apprendisti possono usufruire della formazione a distanza nell’ambito della formazione coordinata dallo stesso Ente.

“Continua la virtuosa collaborazione -ha detto Tazza- tra Sistema Impresa e Confsal. Con questo accordo abbiamo riconosciuto nell'apprendistato un importante strumento per l'acquisizione delle competenze necessarie allo svolgimento del lavoro, un canale privilegiato per collegare mondo dell'istruzione e mercato del lavoro a un costo sostenibile per le imprese”.

Per Marco Paolo Nigi, segretario generale Confsal, “con il contratto di apprendistato tra noi e Sistema Impresa si è concretizzato il nostro convincimento che l’apprendistato possa essere l’anello principale che collega formazione e lavoro".

"L’occupazione di qualità si può realizzare attraverso una forte collaborazione fra sistema istruzione/formazione e sistema dell’impresa. Ci impegneremo ad attuare con puntualità il contratto a beneficio dei giovani che vorranno inserirsi stabilmente nel mondo del lavoro”, ha concluso Nigi.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI