Brizzi (Conapo): "Bene assunzione 1500 vigili fuoco ma fare presto"

"Assumere vigili del fuoco è necessario e urgente e questo governo sembra ascoltare le necessità connesse alla sicurezza. Ci auguriamo che le 1500 assunzioni straordinarie di vigili del fuoco richieste dal ministro Salvini trovino la condivisione di tutto il governo e che l’ iter si concluda velocemente perché attualmente siamo in grave sofferenza numerica, ce ne vorrebbero 5 mila, anche a causa dei compiti di lotta agli incendi boschivi ereditati dal soppresso corpo forestale dello stato senza ricevere un adeguato numero di uomini".

Cosi Antonio Brizzi, segretario generale del Conapo, il sindacato autonomo dei vigili del fuoco, con Labitalia, in merito all’ intervista che il ministro Giulia Bongiorno ha rilasciato al Corriere della Sera sul tema del “ddl concretezza sulle assunzioni nella pubblica amministrazione da effettuarsi entro il 2019”.

Ma non vi è solo il problema della carenza numerica di Vigili del Fuoco, spiega il segretario generale del Conapo: "E’ altrettanto necessario ringiovanire con urgenza l’età media dei vigili del fuoco, oggi pericolosamente innalzata a 48 anni -conclude- mentre per un corpo di soccorritori qual'è il nostro servono forze giovanissime che possono essere immesse con misure di assunzione dedicate ai più giovani, come recentemente sta facendo anche la polizia di Stato".