Home . Lavoro . Start-up . Nasce startup Onreal, addio a lunghe ricerche web tra annunci e offerte

Nasce startup Onreal, addio a lunghe ricerche web tra annunci e offerte

START-UP
Nasce startup Onreal, addio a lunghe ricerche web tra annunci e offerte

Richieste, interessi, offerte. Tutto il nostro mondo reale all’interno di una sfera virtuale che ci consente di trovare automaticamente prodotti e servizi nel luogo in cui ci troviamo evitandoci lunghe (e spesso infruttuose) ricerche sul web. Si chiama Onreal, una community-app che rivoluziona il mondo degli annunci. Partirà a dicembre da Milano e a breve arriverà in tutto il mondo grazie alla collaborazione di un importante partner internazionale.

Sfruttando un avanzato sistema di algoritmi e di geolocalizzazione, Onreal porta all’interno di un’unica sfera virtuale tutte le nostre esigenze legate a offerte, richieste e interessi, e le incrocia in modo preciso e veloce con quelle di altri utenti contenute in altrettante sfere personali. E consente, al termine del rapido processo online, di incontrarsi nel mondo reale per concludere l’affare o l’attività in comune.

"Onreal - sottolinea una nota - è una community che parte dall’online per arrivare al reale. Le offerte e le domande, infatti, non si disperdono nello spazio informe e generalista di Internet, dei social o della pubblicità convenzionale, ma sono fortemente ancorate al territorio. Così, grazie a Onreal, a differenza di altre piattaforme, si promuove la costruzione di una nuova rete di rapporti 'autentici', senza sacrificare il dialogo, l’empatia e il contatto umano del 'qui ed ora'".

"L’idea nasce nel 2008 - spiega Oretta Bray, ceo della startup innovativa Onreal - quando mi trovavo davanti a una bacheca universitaria, piena di biglietti caoticamente sovrapposti da spulciare per cercare qualcosa di mio interesse. Come per le bacheche, anche in Internet, i risultati delle ricerche che facciamo ci costringono ad esaminare ogni singola voce trovata e spesso non sono neppure corrispondenti con ciò che cerchiamo. Il tempo speso in queste ricerche è molto, troppo. Così - racconta - ho pensato: se sono iscritta a Chimica e cerco un libro di chimica, ho buone possibilità di trovare qualcuno che lo vende proprio all’interno della mia facoltà, cioè nel luogo in cui mi trovo. Per fare un altro esempio: se volessi offrirmi come collaboratrice domestica, forse nel grattacielo in cui vivo c’è qualcuno che ha bisogno di me, ma io non lo so".

Ma come funziona esattamente? Prima di tutto, per poter utilizzare Onreal è necessario registrarsi. L’utente (che potrà anche 'navigare' con più di un profilo) dovrà fornire, per questioni di sicurezza, la documentazione attestante la propria identità. Il secondo passaggio è la creazione della sfera personale, cioè l’area in cui l’utente può essere visto dagli altri e può a sua volta interagire con le offerte, le richieste e i messaggi di altri utenti. La dimensione di questa sfera può essere decisa liberamente dal possessore del profilo: può variare da 100 metri o più fino ad arrivare ad ampiezze maggiori per le aziende.

Grazie alla geolocalizzazione l’area selezionata segue l’utente ovunque. All’interno della sfera ognuno può lanciare i propri annunci, che vengono definiti 'Goal' (ad esempio "Cerco collaboratrice domestica per due ore al giorno" oppure "Vendo Panda anno 2017"). Al resto pensa Onreal. Se, per proseguire con gli esempi, all’interno dell’area impostata dall’utente è presente in un’altra sfera personale l’annuncio "Compro Panda 2017", entrambi riceveranno una notifica che permetterà poi un incontro reale tra i due per concludere l’affare.

Onreal offre anche altre funzionalità più 'social'. Come quella che permette di consultare la sfera e individuare profili di interesse oppure vedere, attraverso una mappa, quali profili aziendali siano presenti nelle vicinanze e eventualmente interagire con loro. Attraverso la funzione 'WithMe', invece, si può comunicare a chi è nel raggio della sfera la disponibilità a fare un’attività insieme, inserendo annunci del tipo "Pranza con me", "Dieci minuti per un caffè", "Fai jogging con me", "Shopping assieme" e così via. A sua volta, l’utente riceve le proposte che gli arrivano dagli altri profili, e le può filtrare per categorie di interesse e tipologia di messaggio, per evitare ad esempio di subire operazioni di marketing non desiderate.

Per profilare al massimo l’utenza e rendere così l’app ancora più efficace, all’interno di Onreal sono previste cinque tipologie di profilo: 'Istituzione', 'Privato', 'Ambassador', 'Vip' e 'Azienda'. Il primo è dedicato all’ente pubblico che vuole entrare in contatto con la cittadinanza per fornire servizi o segnalazioni legati a un luogo specifico; il secondo è per il singolo utente privato; il terzo è stato creato per le persone presenti sul territorio che desiderano collaborare con Onreal; il quarto è dedicato a celebrità che decidono di comunicare agli iscritti a Onreal la loro presenza in un luogo o a un evento; il quinto è pensato specificatamente per l’area business, per aziende cioè che vogliono mettersi in contatto con altri utenti all’interno di una determinata area geografica.

Ad esempio, possono decidere di lanciare offerte a tempo oppure di riservare sconti particolari agli iscritti Onreal che decidono di diventare loro follower. Un ponte in grado di collegare facilmente e con un alto grado di profilazione il mondo business e quello consumer attraverso un semplice clic.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI