Home . Magazine . Una bici rubata ogni 2 minuti, quanto costa assicurarla

Una bici rubata ogni 2 minuti, quanto costa assicurarla

MAGAZINE
Una bici rubata ogni 2 minuti, quanto costa assicurarla

(Fotolia)

In Italia circolano 4 milioni di biciclette e ogni 2 minuti ne viene rubata una. Può essere una soluzione opportuna, quindi, spendere una cifra contenuta, pari circa al 10% del valore della bici, per assicurare il mezzo. Pochi lo sanno, ma da qualche anno anche le due ruote a pedali possono essere assicurate e, secondo un’indagine di Facile.it, a fronte di costi bassissimi per i proprietari, per le compagnie assicurative il valore di questo segmento di mercato è potenzialmente superiore ad 88 milioni di euro. La bella stagione favorisce l'utilizzo della bici come alternativa all’auto. A causa dell’assenza della targa o della registrazione, spesso è difficile per i proprietari rientrare del danno subito, a meno che non abbiano acceso un’assicurazione specifica; ma quanto costa assicurare una bicicletta e quali sono le garanzie offerte da una polizza di questo tipo?

Secondo i dati di Facile.it, il costo medio per accendere una polizza è pari a circa il 10% del valore del mezzo, con un premio minimo di 22 euro l’anno. Per una bici da 1000-1250 euro, il premio è leggermente inferiore ai 200 euro. Per chi è disposto a investire anche 4-5000 euro per una bicicletta, infine, l'assicurazione si aggira sui 460 euro. La copertura non si ferma al solo caso del furto, ma garantisce anche per la riparazione rapida in caso di danni, servizio clienti gratuito, e offre protezione anche per il furto di singoli pezzi, come il sellino o la ruota.

L’interesse degli italiani nei confronti delle polizze per le biciclette, in forte aumento nell’ultimo anno, non è però costante nei dodici mesi, ma ha momenti di picco molto precisi; dall’analisi emerge che le vette massime si hanno a marzo, con l’inizio della primavera, a fine maggio, grazie al traino del Giro d’Italia e ad agosto, con la spinta dell’estate.

Guardando alle regioni, invece, la Lombardia, con il 35% sul totale delle richieste, si conferma come l’area con il maggior numero di ciclisti interessati ad assicurare il proprio mezzo (o forse i più tartassati dai furti!). Seguono il Lazio (20%), il Veneto (10%), l’Emilia Romagna e la Toscana (entrambe 7%). Distaccate le altre regioni, che registrano dati prossimi o inferiori al 5%.

Se si è vittime di furto, nella maggior parte dei casi è possibile notificare l’accaduto, anche online, alla compagnia, e questa provvederà immediatamente al rimborso, alla sostituzione o riparazione della bicicletta.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI