Home . Magazine . Cybernews . Raptor, primo software (tutto italiano) che neutralizza i ransomware

Raptor, primo software (tutto italiano) che neutralizza i ransomware

Startup 'Cyber Intuition' lancia RaPToR

CYBERNEWS
Raptor, primo software (tutto italiano) che neutralizza i ransomware

Parla italiano il primo software in grado di neutralizzare una delle peggiori minacce per gli utenti di internet, il ransomware. Si chiama RaPToR, che sta per Ransomware Prevention Toolkit & Rescue, è stato sviluppato dalla startup nostrana 'Cyber Intuition' ed è capace di fermare i 'virus del riscatto', quei malware che criptano i dati presenti sul computer, chiedendo un pagamento - solitamente in bitcoin - per sbloccarli.

Il software, già presente sul mercato, è capace di neutralizzare in locale la cyber estorsione affiancandosi ai tradizionali anti virus e offrendo una soglia di protezione personalizzata, che punta su sistemi di filtraggio molto complessi che lavorano sulle email, sui server, sulla rete e gli endpoint. RaPToR riconosce infatti i ransomware analizzandoli prima della loro messa in funzione, impedendone l'esecuzione e quindi bloccando la criptazione dei dati presenti sul computer. Inoltre, lasciando agire il malware in una sandbox, salva le chiavi di cifratura generate così da permettere un eventuale sblocco.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI