Home . Magazine . Cybernews . Assicurazione auto temporanea, ecco come funziona la truffa

Assicurazione auto temporanea, ecco come funziona la truffa

CYBERNEWS
Assicurazione auto temporanea, ecco come funziona la truffa

(FOTOGRAMMA)

"Si sta verificando un aumento di casi di polizze RC auto temporanee false, vendute attraverso la rete da siti truffaldini. Come al solito, attratti dalla prospettiva di risparmiare cifre considerevoli, molti utenti sono oggetto di vere e proprie truffe". E' quanto pubblica la Polizia sul profilo Facebook 'Commissariato di PS Online', allertando sui possibili rischi di chi cerca di economizzare sulle assicurazioni auto di breve durata.

Si tratta, si legge, delle polizze che durano "da pochi giorni ad alcuni mesi, utilizzate da chi usa l'automobile solo per brevi periodi di tempo o per chi deve ritirare il veicolo e farlo immatricolare. Le pseudo-assicurazioni che propongono queste truffe utilizzano nomi di fantasia o sfruttano impropriamente nomi di compagnie regolari".

"I truffati - avverte la polizia - oltre a perdere del denaro corrono il rischio di essere sottoposti alle sanzioni previste per mancata copertura assicurativa (sequestro del veicolo e ritiro della patente) ed essere esposti a richieste di risarcimento danni in caso di sinistro".

"Per tutelarsi verificare l'esistenza di queste informazioni obbligatorie: l'indirizzo della sede, i recapiti telefonici e postali, compresa la PEC, il numero e la data di iscrizione al RUI e l’indicazione che l'intermediario è soggetto al controllo dell'Ivass. Infine - si sottolinea - controllare la veridicità di questi dati in modo diretto".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI