Home . Magazine . Cybernews . Rivoluzione Twitter, nei 140 caratteri non c'è più lo username

Rivoluzione Twitter, nei 140 caratteri non c'è più lo username

CYBERNEWS
Rivoluzione Twitter, nei 140 caratteri non c'è più lo username

(Afp)

a cura della redazione web

Twitter cambia, restando se stesso. "Ora, quando si risponde a qualcuno o un gruppo, gli username non saranno più conteggiati nei 140 caratteri dei tweet". E' questa la novità annunciata sul blog dell'azienda statunitense che concede agli utenti maggior spazio per scrivere i propri messaggi. Già nel maggio scorso il CEO di Twitter Jack Dorsey aveva annunciato l'intenzione di escludere i contenuti extra come immagini, video e sondaggi dal conteggio per "dare agli utenti la piena espressività dei 140 caratteri". E ora, dopo aver escluso gli allegati multimediali, la piattaforma di microblogging elimina anche lo 'username', ovvero il nome utente preceduto dalla chiocciola. Tale novità, già disponibile sulla versione da desktop e per quella mobile dell'app (sia per iOS che per Android), sarà visivamente segnalata: il nome della persona a cui si sta rispondendo apparirà sopra al testo del tweet, anziché al suo interno. Sarà quindi possibile selezionare 'Rispondi a…' per controllare facilmente chi fa parte della conversazione. "D'ora in poi sarà più facile seguire una conversazione", spiega il team di Twitter, "inoltre, con tutti i 140 caratteri nelle risposte, si avrà più spazio per partecipare alle conversazioni di gruppo".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI