Home . Magazine . Cybernews . Smartphone, ecco le app antifurto

Smartphone, ecco le app antifurto

CYBERNEWS
Smartphone, ecco le app antifurto

(Foto Fotogramma)

Il furto dello smartphone, oltre allo smarrimento, non è purtroppo un evento così raro. Il problema non è solo la spesa da affrontare per acquistarne uno nuovo. I contatti, le mail, le foto: il fatto che finiscano in mano a sconosciuti può rappresentare un problema oltre che un dispiacere nel caso delle fotografie.

E' per questo motivo - si legge su navigaweb.net - che, per la maggior parte degli smartphone, ci sono applicazioni che possono eliminare o cancellare tutti i dati nel telefono anche se questo è stato perso o rubato. In alcuni casi e con determinate circostanze, tali applicazioni possono anche ritrovare il telefono e rilevarne la posizione. Una donna è riuscita a recuperare il proprio telefono proprio grazie a una di queste app che, scattando una foto al ladro, hanno permesso di rintracciarlo.

Per i telefonini Android c'è innanzitutto il sistema preinstallato di rilevazione e localizzazione del cellulare dentro l'app Gestione dispositivi Android. Wheres my Droid dovrebbe essere la migliore app per ritrovare lo smartphone rubato o perso: permette infatti di localizzare il telefono cellulare utilizzando Google maps e anche prevenire usi non autorizzati e cancellare immediatamente tutti i dati, con comandi a distanza inviabili via sms. Con questa app, se si perdesse il telefono, si può comandare a distanza di farlo squillare (anche se in modalità silenziosa) o vibrare per ritrovarlo. Sempre tramite comando sms si può attivare il wifi e il GPS per la rilevazione sulla mappa. Se poi la scheda SIM venisse cambiata, si può imporre un blocco totale del cellulare e la cancellazione dei dati nella memoria. Si può inoltre controllare un cellulare Android a distanza dal pc, localizzarlo e comandarlo anche se perso o rubato con l'applicazione Android Lost.

Lockwatch permette di scoprire chi sta provando a sbloccare il nostro cellulare, localizzandolo e facendogli anche una foto. In pratica, installata questa app quando vengono rilevati diversi tentativi errati di sblocco tramite PIN, Password o sequenza, si riceverà un'email con la foto della persona che ci sta provando. Cerberus può essere usata come antifurto del proprio telefono oppure come spia sul cellulare di un altro, per tenerlo sotto controllo (ad esempio un figlio).

Per ritrovare l'iPhone perso o rubato ci sono diverse applicazioni, tra cui, quella gratuita, Trova il mio iPhone. Con questa app è possibile bloccare il telefono a distanza, da remoto, oppure cancellare tutti i dati al suo interno. Prey è un'applicazione che permette di rintracciare e ritrovare il cellulare perso o rubato sfruttando le reti wifi. La peculiarità di questa app sta nel fatto che è in grado, non solo di triangolare la posizione dello smartphone, ma anche di scattare foto utilizzando la fotocamera interna del device per immortalare il viso del ladro oppure qualche punto di interesse presente nella nostra città per farci capire la sua posizione.

Anche Windows Phone ha una funzionalità interna per ritrovare il telefono perso o rubato. Cosi come l'iPhone, si tratta di un servizio interno del sistema Windows Phone 7 che può bloccare il telefono, cancellare i dati e visualizza la posizione del cellulare WP7 sulla mappa, da qualsiasi computer connesso a internet.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI