EAblock trionfa a Digithon, sicurezza dati con Blockchain

E' EAblock la startup prima classificata di Digithon2018, la maratona delle idee digitali, ideata da Francesco Boccia, che si è conclusa oggi a Bisceglie in Puglia. EAblock, rappresentata da Dario Puligheddu, Miriam Meazza e Giacomo Paderasa, é stata premiata da Domenico De Bartolomeo, presidente di Confindustria Bari-Bat che ha consegnato l'assegno di 10mila euro offerto dall’associazione. Per la startup cagliaritana anche il premio Ic406 di 5mila euro offerto da Auriga.

EAblock è la startup che protegge i dati delle aziende: sviluppa applicazioni blindate che prevengono e riducono al minimo le probabilità di subire attacchi informatici, utilizzando la crittografia e la tecnologia Blockchain. Il team di EABlock si è formato a dicembre 2017 all'interno della #05Edizione del Contamination Lab UniCa conquistando la finale e il secondo premio in palio. L’approccio innovativo apportato da EABlock consiste principalmente nella creazione di una nuova infrastruttura tecnologica che si basa sulla fusione di due tecnologie che unite insieme rappresentano l’evoluzione della sicurezza: la crittografia e la Blockchain. 

In particolare, una volta inseriti in modo semplice dall’utente, i dati inseriti nell’applicazione saranno immediatamente criptati, resi in questo modo inintellegibili agli hackers in caso di attacco. I dati criptati saranno poi successivamente caricati nei nodi della Blockchain, che essendo basata sul consenso consentirà, attraverso gli smart contract, solo quelle operazioni sui dati che sono considerate sicure andando quindi a limitare le azioni rischiose e inserendo dei parametri che consentono di prevenire le brecce sui dati. 

Ogni eventuale attacco a uno o più nodi Blockchain non comprometterà la piena operatività del servizio e la sicurezza, perché prontamente eliminato in modo automatico. Inoltre, tale tecnologia, consentirà la comunicazione tra il software CRM e le altre piattaforme. L'applicazione offre poi una soluzione per gestire in modo sicuro la chiave crittografica anche in caso di password dimenticata e un plugin per consentire una facile migrazione dal vecchio CRM al nuovo.

"Ringraziamo l'organizzazione e tutte le persone che ci hanno aiutato in questo percorso. Abbiamo anche ricevuto molte critiche nel nostro percorso, ma queste non ci hanno fermato, abbiamo continuato a lavorare per dimostrare il contrario delle critiche che ci erano state mosse. Non abbiamo mollato mai, per questo siamo qui. E l'invito che faccio a tutti è proprio di continuare a persistere con le proprie idee", ha detto Dario Puligheddu, ceo e co-founder della startup dopo la premiazione.

E l'ideatore della manifestazione, Francesco Boccia, si è complimentato con i vincitori: "Avete fatto un lavoro straordinario -ha detto- non era facile comprenderlo, avete convinto tutti, comitato scientifico, Auriga che vi ha assegnato un altro premio. E' la dimostrazione della sostanza che c'è nel vostro progetto che osa tanto, voi lo sapete, potrebbe trasformarsi in un tentativo scientifico o diventare una grande cosa e noi speriamo che diventi una grande cosa come tutte le grandi innovazioni che hanno cambiato le regole del gioco nella società moderna. Quest'anno Digithon va in Sardegna -ha concluso- ed è la dimostrazione di quanto questo Paese sia straordinario. In bocca al lupo per i vostri sogni e siete invitati qui l'anno prossimo per sapere come è andata questo anno, a noi serve molto".

"La vittoria di Eablock sulla sicurezza dati con blockchain -ha aggiunto- è un chiaro e naturale messaggio di come sta crescendo il nostro Paese grazie a questi ragazzi". "Questo è l'ecosistema -ha continuato Boccia- a cui dobbiamo puntare. Con queste forze, queste competenze e questa energia non temiamo nessuno. Silicon Valley compresa. Digithon con i 100 giovani inventor ha dimostrato ancora una volta -ha concluso- che quando si rema tutti nella direzione dell'innovazione tecnologica rispettosa delle regole sociali e del senso di comunità, il business, la crescita economica e il valore aggiunto sono conseguenti".

E intanto i vincitori guardano al futuro. Con i 15 mila euro vinti "continueremo a sviluppare, a rendere la nostra soluzione sempre più completa ed efficiente, e faremo marketing per entrare nel mercato", ha detto Dario Puligheddu, ceo e cofounder di Eablock, dopo la consegna del premio come miglior startup a Digithon. "Tra un anno -ha continuato- avremo sicuramente iniziato ad avere in impatto sul mondo della sicurezza informatica nel proteggere sempre più imprese". L’idea di Eablock nasce "dalle domande che le persone mi facevano nel chiedere quale alternativa a quella applicazione sicura si poteva utilizzare. Una risposta a mio avviso non c’era e quindi abbiamo creato Eablock il gestionale che protegge i dati delle imprese avvicinando allo 0% la probabilità di subire danni da attacchi informatici".

E per Miriam Meazza, altra componente del team la vittoria rappresenta "Una grande emozione e un grande senso di responsabilità perché questo significa continuare a lavorare ancora più duramente di quanto abbiamo fatto fino ad ora. E significa anche poter continuare a credere e portare avanti questo progetto".

Gli altri vincitori di Digithon2018: ad HiveGuard- Premio Evolvere; a BionIT Labs-Premio Digital Magics; a Elysium-Premio Intesa Sanpaolo; a Keethings- Premio Cisco; a Snowit- Premio Italo; a Weedea Premio SisalPay.