Home . Magazine . Moda . Orologi classici in acciaio o tempestati di diamanti, a ciascuno il suo

Orologi classici in acciaio o tempestati di diamanti, a ciascuno il suo

MODA
Orologi classici in acciaio o tempestati di diamanti, a ciascuno il suo

Roma, 15 apr. (Ign) - Preziosi, prestanti, sportivi o eleganti, sottili o massicci. C'è un orologio per ciascuno di noi e per ogni momento della giornata: può scandire gli istanti del lavoro, del tempo libero, delle occasioni speciali.

Non solo segnatempo, dunque. Grazie alla cura dedicata all'incastonatura, pietre e metalli preziosi trasformano gli orologi in veri e propri gioielli. Diversi marchi propongono modelli raffinati ed eleganti dedicati soprattutto al pubblico femminile, come la preziosa collezione D De Dior, la rinnovata serie Tortue di Cartier o il Mademoiselle Privée Décor Coromandel di Chanel che esibisce una cassa in oro bianco con 60 diamanti mentre sul quadrante nero scintillano zaffiri gialli. Dalla collaborazione delle maison Pomellato e Parmigiani nasce un orologio femminile, Parmigiani Fleurier, sobrio ed elegante, illuminato da un quadrante firmato Pomellato.

I modelli più sportivi sono pensati per l'uomo. Belli da vedere certamente ma anche resistenti, all'umidità e agli urti, e non troppo pesanti né grandi. Della gamma fanno parte, tra gli altri l'Oyster Perpetual Explorer II di Rolex o il Mille Miglia Zagato di Chopard. Diverse performance, possono misurare tempi di immersione e metri di discesa, e stile per gli orologi subacquei che puntano alla robustezza grazie ai materiali all'avanguardia impiegati: come l'acciaio inox, la ceramica, il titanio e la gomma. Tra le proposte delle maison si trovano il Rolex Oyster Perpetual Deepsea Sea-Dweller e il modello di Tudor, Heritage Black Bay.

L'orologio può rappresentare anche indicazioni astronomiche. Oltre a ore, minunti, secondi, caledario e fasi lunari compaiono sui quadranti, a 'complicare' i meccanismi ai nostri polsi, anche mappe del cielo stellato (Celestial di Patek Philippe o Master Grande Tradition di Jaeger-LeCoultre) e rappresentazioni del sistema solare (Midnight Planetarium di Van Cleef & Arpels).

A riunire il meglio del settore è la fiera svizzera Baselworld, Salone Mondiale dell'Orologeria e della Gioielleria, che ha chiuso lo scorso 3 aprile registrando circa 150.000 partecipanti, compresi rappresentanti di aziende espositrici, acquirenti, giornalisti e altri visitatori da ogni continente.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI