Home . Magazine . Moda . Chanel acquista 'La Pausa', storica villa di Mademoiselle Coco /Foto

Chanel acquista 'La Pausa', storica villa di Mademoiselle Coco

La dimora entra così a far parte del patrimonio della maison della doppia C

MODA
Chanel acquista 'La Pausa', storica villa di Mademoiselle Coco /Foto

Nel 1928 Coco Chanel, che amava trascorrere le sue giornate sulla Riviera Francese in compagnia del Duca di Westminister, acquistò un terreno affacciato sul mare su cui fece costruire la villa 'La Pausa', sua unica proprietà progettata, costruita e arredata appositamente per lei. Oggi il cerchio si chiude. La maison della doppia C ha infatti annunciato l'acquisizione della storica dimora situata a Roquebrune-Cap-Martin in Costa Azzurra.

La villa (che dà anche il nome a '28 La Pausa', una delle fragranze della collezione 'Les Exclusifs' della maison parigina) fu costruita in breve tempo, e ultimata nel gennaio 1930. Ricca di riferimenti all'architettura di Aubazine, l'ex abbazia trasformata in orfanotrofio in cui Gabrielle Chanel trascorse la sua adolescenza, 'La Pausa' fu arredata in modo nuovo, semplice e moderno rispetto all'epoca, riscuotendo un successo immediato.

E' qui che Mademoiselle, immersa in un'atmosfera rilassata e informale, riceveva i suoi amici, tra cui il Duca di Westminster , Misia Sert, e alcuni figure di spicco della scena artistica e intellettuale, come Jean Cocteau, Paul Iribe, Serge Lifar, Pierre Reverdy e Salvador Dali. Nel 1954, in seguito alla morte del Duca di Westminster, Chanel decise di vendere 'La Pausa' completamente arredata all'editore e scrittore americano Emery Reves, che diede nuovamente vita alla dimora, ricevendo amici quali Greta Garbo, Jackie Onassis e Winston Churchill.

Proprio quest'ultimo raccontò di aver scritto alcune parti del suo 'History of the English Speaking Peoples' tra le mura della villa. Quanto al nome 'La Pausa', alcuni sostengono che sia un riferimento alla leggenda provenzale secondo la quale Maria Maddalena soggiornò Costa Azzurra, facendo una 'pausa' qui dopo la crocifissione di Gesù Cristo. Una tra le più importanti testimonianze della vita di Gabrielle Chanel entra così a far parte del patrimonio della griffe, che ha annunciato che dopo i lavori di ristrutturazione per riportarla al suo spirito originario, 'La Pausa' sarà utilizzata "per diffondere la cultura e i valori di Chanel".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.