Home . Magazine . Moda . Oro, rosso e riflessi metal: il trucco di Natale si porta così

Oro, rosso e riflessi metal: il trucco di Natale si porta così

MODA
Oro, rosso e riflessi metal: il trucco di Natale si porta così

Due modelle alla sfilata di Atelier Versace con il trucco ideato dalla make up artist Pat McGrath

"Metti un po' più di rossetto rosso e parti all'attacco". Parola di Coco Chanel, che ha sempre considerato il colore della passione come lo strumento massimo di seduzione. Portato da milioni di donne in tutto il mondo, il lipstick color del fuoco non ha mai perso, negli anni, un briciolo della sua allure. Ma avete mai pensato di indossarlo anche sugli occhi? Se per molte donne lo sguardo porpora può sembrare un azzardo, Natale è il momento ideale per lasciarsi andare a sfumature sopra le righe, come quelle della griffe della doppia C, che ha sdoganato la tinta anche sulle palpebre, rendendo lo sguardo estremamente affascinante con la collezione Chanel Le Rouge N.1 creato dalla Lucia Pica, make up artist e Global Creative Make up and Colour Designer di Chanel.

Non solo rosso, però, per brillare durante le feste non bisogna rinunciare all'oro. Le sfumature gold e metalliche, del resto, hanno guadagnato negli anni un posto al sole tra le shade irrinunciabili, ideali da stendere sul viso e sulle labbra, magari sfumandole con smoky eye bronzo o prugna. Tra le alternative da sperimentare a Natale si può provare a stendere un rosso ciliegia sulle labbra, meglio se in versione mat (che resiste bene a pranzi e cenoni sfiancanti) abbinandolo una polvere dorata sulla palpebra, e da un tocco di eyeliner gold.

Le moderne Re Mida, invece, pronte a osare di più, possono optare per il total gold, come il trucco elaborato dalla make-up artist Pat McGrath, che da qualche stagione l'ha reso il suo colore feticcio, elaborando per le passerelle labbra e palpebre dal finish dorato. Per il make up pensato per il pranzo di Natale, però, è vietato esagerare. Il rossetto dorato si presta bene al veglione di Capodanno, ma per feste in famiglia un valido sostituto può essere rappresentato da un rossetto color pesca o rosa ciclamino, accompagnato da un incarnato nude, meglio se con una spolverata di cipria gold agli angoli degli occhi, sugli zigomi e sulla fronte per dare un tocco di luce.

Il classico rosso vermiglio o tinte più strong come il vinaccia (l'effetto vinile è il più ricercato, ndr) sono ideali per la sera ma se il colore si fa troppo intenso, vanno bandite nuance scure sugli occhi e preferiti ombretti chiari, nella palette naturale del beige e del nude. Lo stesso vale per l'incarnato, che dovrà risultare di porcellana. Amate il nero ma vi sembra banale per le feste? Niente panico, il classico smokey eye può essere ravvivato creando giochi di luci inediti. Tra i trend di stagione spiccano gli occhi bistrati di nero, come quelli sdoganati in passerella da Dries Van Noten.

Se però temete l'effetto del trucco 'colato', provate a sostituire il nero con palette pastello, come l'acquamarina, il giallo zafferano o il rosa bubblegum. Tra le soluzioni più alternative quelle proposte in passerella da Atelier Versace: sopracciglia tinte d'oro, smokey eye azzurro con una banda stesa ad ala a illuminare lo sguardo e labbra vermiglio impreziosite da scintillanti glitter en pendant.

Smokey eye giocato sui toni del grigio fumo e nero, con sopracciglia scure e incarnati di luna, invece solo ideali per le eterne romantiche. Qualche idea l'ha data Giorgio Armani sulla pedana di Armani Privé, dove la sua donna veste il viso con tinte squisitamente raffinate che vanno dal grigio perla al nero sfumato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.