Paola Navone disegna capsule per Frette

In occasione della Design Week, Frette ha annunciato un nuovo progetto di collaborazione con Paola Navone. All'interno della mostra 'White Icons' curata da Giulio Cappellini a Palazzo Cusani, la designer ha creato una capsule di biancheria da letto 'B&W Signs' che racconta il bianco in tutte le sue interpretazioni.

"Ci sono parole ricamate sui cuscini. Decori che sembrano disegnati con inchiostro sul tessuto bianco. E impunture che tracciano sulle trapunte linee morbide e sinuose. Grafie nere su grandi superfici bianche. E la bellezza semplice e delicatamente imperfetta dei ricami fatti a mano che appartiene a tante tradizioni del mondo. Parole. Motivi geometrici. Grafie delicate. Divertente mescolare e abbinare i decori con fantasia.Così il letto può essere sempre unico.E avere ogni giorno un'aria un po' speciale". Così Paola Navone ha immaginato il nuovo set in delicato percalle bianco, che racconta la tradizione tessile di Frette in modo poetico e non convenzionale.

"Siamo onorati di condividere questo progetto con Paola a sostegno di 'White Icons' e di far parte di quelle aziende che nel loro percorso storico sono diventate un simbolo del settore tessile rinomato in tutto il mondo" ha sottolineato Hervé Martin, ceo di Frette. La maison ha dato vita anche al Fuorisalone a un evento, #Frette7Rooms, nello showroom di Foro Buonaparte. Il concept della serata curato da Francesco Biacca Studio ha creato un ambiente interattivo ricco di evocazioni e sorprese multisensoriali in un'atmosfera surreale.