Home . Magazine . Moda . Thom Browne apre prima boutique a Milano

Thom Browne apre prima boutique a Milano

MODA
Thom Browne apre prima boutique a Milano

Thom Browne apre la sua prima boutique a Milano e primo monobrand in Europa. Realizzata dallo studio italiano di interior design Asa Studioalbanese, guidato da Flavio Albanese, il negozio sorge in via Gesù e si estende per circa 120 mq divisi in cinque ambienti disposti su di un unico livello. All’interno sono esposte le collezioni ready-to-wear e accessori, uomo e donna, il su misura e la parte sera. Traendo ispirazione dagli interni dei negozi fine anni ’50 e primi ’60, lo store è arricchito da dettagli come pavimenti in gettata di Terrazzo, pareti in marmo Bardiglio grigio, dalle tipiche veneziane su finestre in acciaio e da un’attenta selezione di arredi continentali di metà secolo.

"Grazie alle mie esperienze nel design, visito Milano da quindici anni - racconta Thom Browne - ed ho quindi, un vero e proprio legame con la città e in particolare con via Gesù. Vorrei che la gente entrando nello store percepisse una vera e propria sensibilità americana, anche se gran parte della collezione è prodotta in Italia. La boutique di Milano è particolarmente speciale per me, in quanto esprime la grande qualità e l'arte che questo Paese offre”.

Le collezioni Thom Browne sono attualmente disponibili in 250 punti vendita e boutique specializzate in quaranta Paesi, online e nei 19 flagship di New York, Tokyo, Hong Kong, Pechino e Seoul. Le innovazioni sartoriali di Thom Browne sono riconosciute come di grande impatto sul paradigma della moda maschile e femminile. Lo stilista ha ricevuto il premio Menswear Designer of the Year dalla Cfda nel 2006, 2013 e 2016, il premio GQ Designer of the Year nel 2008 e il Cooper Hewitt National Design Award nel 2012. Thom Browne ha iniziato la sua attività nel 2001 con cinque abiti e un piccolo negozio aperto solo su appuntamento, per poi introdurre la sua prima collezione uomo di ready-to-wear nel 2003 e in seguito quella donna nel 2011.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI