Home . Magazine . Moda . Al duo stilistico di 'Milano 140' il Premio Herno

Al duo stilistico di 'Milano 140' il Premio Herno

MODA
Al duo stilistico di 'Milano 140' il Premio Herno

Stefano Ghidotto, Michele Canziani e al centro Claudio Marenzi, presidente di Herno

Milano140 si aggiudica la seconda edizione del Premio Hernom nell'ambito di 'Who is on next? Uomo 2017', progetto di scouting destinato alla ricerca di nuovi talenti – italiani o che producono le proprie collezioni in Italia – realizzato da Fondazione Pitti Immagine Discovery e promosso da Pitti Immagine uomo in collaborazione con AltaRoma e L’uomo Vogue. A partire dalla scorsa edizione, Herno è parte dei partner della manifestazione e ha istituito un premio dedicato.

La scelta di quest'anno è ricaduta su due giovani designer, Stefano Ghidotti e Michele Canziani, perché "nel loro marchio m140 - recita la motivazione - si riscontrano affinità elettive con la filosofia che ha fatto diventare Herno un marchio di successo mondiale. La loro capacità di re-inventare i capi classici con una visione contemporanea essenziale e pulita, l’attenzione maniacale del dettaglio, l’importanza di utilizzare tessuti esclusivamente italiani che ne esaltano ulteriormente le creazioni, la produzione made in Italy".

Herno offre al vincitore un contratto di direzione creativa per due stagioni – autunno inverno 2018-19 e primavera estate 2019 – finalizzato alla realizzazione di una concept collection contraddistinta dal marchio Herno Untitled. Il vincitore della prima edizione del Premio Herno è stato Carlo Volpi, fashion designer toscano basato a Londra, che ha realizzato la speciale Concept Collection per le stagioni autunno inverno 2017-18 e primavera estate 2018.

“Prendere parte con il nostro premio a un progetto di punta nella promozione dei talenti della moda come Who is on Next? Uomo – afferma Claudio Marenzi presidente di Herno – sottolinea il nostro impegno in questa direzione. Il premio Herno nasce proprio per offrire un’ulteriore opportunità, molto concreta, ai fashion designer, permettendo loro non solo di far conoscere il proprio stile ma anche la loro capacità di saper interpretare attraverso la propria creatività".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI