Home . Magazine . Moda . Linee sartoriali e volumi grafici per l'inverno di Atelier Versace

Linee sartoriali e volumi grafici per l'inverno di Atelier Versace

MODA
Linee sartoriali e volumi grafici per l'inverno di Atelier Versace

Atelier Versace, inverno 2017-18

Linee sartoriali e volumi grafici descrivono la collezione di Atelier Versace per il prossimo inverno, tra abiti da cocktail e giacca da smoking bianca dalla linea allungata, spalle tagliate di netto e revers che si aprono sui gomiti come fosse una cappa. La fodera barocca è dipinta a mano e ricamata sui polsi. Le tute sono armature che si sciolgono sul corpo, decori d’oro o di bronzo degradano sulla loro superficie sfumando verso il bianco.

Un nuovo volume viene definito dal mini abito di pelle d’oro antico che ha maniche lunghe e spalle importanti, con pieghe ricurve trattenute sui fianchi da decori in metallo. La pelliccia è scolpita per creare voluminosi cappotti corti, dalle maniche ampie, con patch di visone e volpe australiana. Il cappotto bianco ha una perfezione architettonica: i polsini esagerati ne stravolgono il volume mentre le ampie maniche lasciano intravedere la fodera dipinta a mano e ricamata. Anelli d’oro antico uniti da bande di tulle creano un mini abito dallo spirito rock. Un intarsio barocco attraversa un altro abito in pelle metallica e camoscio con inserti trasparenti di maglia di cristalli, per un effetto da guerriero.

Un abito da sera di pizzo è completamente sorretto da un collier d’oro antico: le sue trame hanno ricami di bronzo che virano verso la trasparenza. Sopra una base di maglia metallica lo chiffon di seta lavorato a nido d’ape, trattenuto da dettagli dorati, crea un abito simile a una visione. Una cintura stampata in 3D si articola intorno a una testa di serpente. E ancora, un abito lungo di tulle bianco che sviluppa una cascata drammatica di pieghe trattenute. Il bracciale con brillanti Mosaic, della collezione Atelier Versace Jewellery, prende ispirazione da un mosaico di Palazzo Versace Milano; l’anello Daivi, con importante Ametista centrale circondata da serpenti in oro rosa, ricorda la figura mitologica di Medusa.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI