Home . Magazine . Moda . Balestra: "L'alta moda a Roma sono io"

Balestra: "L'alta moda a Roma sono io"

MODA
Balestra: L'alta moda a Roma sono io

Un abito della collezione Balestra (Foto AdnKronos)

"L'alta moda sono io. Lo dico con grande rammarico e un po' di rimpianto. A Roma sono ormai solo io a fare alta moda. Sono molto contento, ma mi sento il Don Chisciotte dell'haute couture" (VIDEO). È quanto ha affermato Renato Balestra presentando alla stampa la princess collection (FOTO), la collezione per l'autunno-inverno 2017-2018 che stasera presenterà nel suo atelier di via Cola di Rienzo nell'ambito di Altaroma.

"Avrei preferito essere l'ultimo dei primi - ha poi aggiunto lo stilista - piuttosto che il primo degli ultimi. Ma forse questo è il mio destino. Con entusiasmo, continuo ad andare avanti". Ad animare i 30 capi della collezione è il nero assoluto, illuminato da trasparenze e da inaspettati giochi di giallo sole e riflessi blu Balestra.

"Era tanto tempo che non facevo il nero - continua lo stilista - in contrasto e in controtendenza con i rutilanti colori che si trovano nel pret-a-porter e nell'alta moda. Era giusto ritornare a qualcosa di più incisivo. Ho rispolverato il nero assoluto".

Gli abiti tunica con pannello giallo oro sono impreziositi da raffinati ricami e intarsi sofisticati. Incisiva la palette, dal melograno del satin agli incassi di nastri e pizzi ricamati. Nel finale, la sposa chiude la collezione avvolta in rivoli di tulle e ricami preziosi.

Quanto al destino dell'alta moda, lo stilista triestino ha spiegato: "Continuo a spingere l'acceleratore sull'haute couture in controtendenza con chi, per esempio, fa sfilare le mannequin con calzini corti a righe. Sono assolutamente convinto che bisogna anche educare i giovani al bello. Penso ci sia una sorta di sbandamento generazionale. Siamo a un punto di non ritorno".

"Il nudo estremo - ha poi aggiunto - non è elegante, non è intrigante, non è chic. Meglio intravedere che mostrare. Però tra i giovani oggi penso ci sia voglia di ricercatezza". Infine Balestra ha lanciato una sfida alle nuove generazioni: "Molti stilisti emergenti si stanno avvicinando alla moda - ha concluso - ma attenzione, non è solo questione di desideri e sogni da realizzare. Conta la volontà ma soprattutto il talento e la manualità".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI