Sante, madonne e cardinali: al Met la moda è sacra

Ogni anno è tra gli eventi più attesi, capace di radunare per una sola notte il gotha della moda internazionale nella Grande Mela. E così è stato ieri sera per il Met Gala, il party di beneficenza che anima ogni anno il Metropolitan Museum di New York.

Tema della serata il rapporto non convenzionale tra moda e religione, che inaugura la mostra-evento del Costume Institute al Metropolitan Museum di New York 'Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Immagination', aparta al pubblico a partire dal 10 maggio. A prendere parte quest'anno cantanti, modelle, stilisti e una parata di star hollywoodiane, come Katy Perry, Madonna, Jennifer Lopez, Kim Kardashian, Michelle Williams, Cara Delevingne, Bella e Gigi Hadid, Kendall Jenner e Amal Clooney, che hanno sfilato sul red carpet con look audaci e decisamente sopra le righe.

Una su tutte, Rihanna, che ha catturato il flash dei fotografi con minidress e mitra papale incrostati di pietre preziose e firmate Margiela.

Ma non sono mancati angeli, santi e madonne come Katy Perry, (in outfit dorato con tanto di enormi ali bianche), Rosie Huntington-Whiteley in abito da sera e aureola dorata e Madonna vestita a lutto con treccine, guanti in pizzo e veletta by Jean Paul Gaultier.

Sarah Jessica Parker invece ha sfilato sul red carpet fasciata in un Dolce&Gabbana e con in testa un copricapo-tabernacolo, mentre Lily Collins ha esibito corona di spine e rosario.